UN OCCHIO ALLA STRADA E UNO ALLE BATTERIE

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Di seguito vi propongo l'ultima delle mie realizzazioni, la quale idea è in realtà "maturata" molto tempo fa... Mi è infatti capitato di rimanere senza BS (durante una vacanza invernale!) e avrei voluto, in quell'occasione ma non solo, conoscere lo stato di carica della batteria stessa.Ho così pensato di mettere in cabina un voltmetro in grado di monitorarne la carica e, già che c'ero, monitorare anche la BM, e così i voltmetri sono diventati due (per altro esteticamente più gradevole).Individuata la posizione ho realizzato, mediante lamiera zincata, una piccola struttura in grado di accogliere i due strumenti. Una veloce "progettazione" in carta, poi trasferita sulla lamiera opportunamente tagliata, piegata e verniciata. L'alimentazione l'ho prelevata DIRETTAMENTE sulle due batterie, creando due linee indipendenti, entrando in cabina da un foro passacavi esistente, salendo lungo il montante destro della cabina e poi, sotto l'imperiale, fino alla plafoniera, in corrispondenza dello specchietto retrovisore (il tutto opportunamente ben celato) .Un piccolo fusibile sul positivo, ed un micro interruttore su ciascun voltmetro, completano il tutto...L'intervento è costato circa 35€ (15€ cad. per i voltmetri su e-bay e pochi spiccioli per interruttori, fusibili e cavo), mentrela lamiera l'avevo già tra le mie "cianfrusaglie" (leggi MAI buttare niente).

 Alla prossima... e, come sempre, a disposizione per eventuali delucidazioni.

BY : Giancarlo

AVVERTENZE   

Commenti   

0 #8 Alberto Burchi 2011-02-05 09:28
ho comprato anche io il voltmetro. Ha 4 cavi: alimentazione e lettura. posso attaccare tutti sulla batteria da leggere oppure avrò una lettura falsata? Devo dividere le due linee?
0 #7 Giancarlo 2010-04-15 17:25
Citazione piervo:
Complimenti per il lavoro ottimamente rifinito, ma mi viene un dubbio sull'utilità dell'avere sotto occhio i volt delle batterie mentre si viaggia, perchè con il motore acceso i voltmetri rilevano la tensione inviata dal caricabatterie e non la tensione reale delle batterie o no?

Ciao piervo, in effetti a motore avviato supero i 14v sulla BM, mentre sulla BS sono sui 13,80: la mia idea è che potrei individuare per tempo un calo nella tensione della BS, e quindi l'eventuale anomalia. Come giustamente mi fai notare tu vedrò però la situazione reale (tensione delle batterie effettiva) a motore spento quando, in sosta, lascio gli strumenti accesi...
Ciao, grazie
0 #6 analillo 2010-04-15 11:54
Complimenti per il lavoro ottimamente rifinito, ma mi viene un dubbio sull'utilità dell'avere sotto occhio i volt delle batterie mentre si viaggia, perchè con il motore acceso i voltmetri rilevano la tensione inviata dal caricabatterie e non la tensione reale delle batterie o no?
0 #5 Giancarlo 2010-04-07 18:10
@pino 63:
i due micro servono per disinserire i due strumenti nei periodi di lungo inutilizzo...
Ciao, grazie a tutti
0 #4 davide 2010-04-06 21:49
complimenti per il l'idea,ma non capisco i 2 microinterruttori a cosa servono.
0 #3 giorgio 2010-03-26 20:06
Citazione trasporti2000:
davvero ben fatto, anche esticamente, hai controllato solo la tensione delle 2 BT ma volendo si può traformare un voltmetro in amperometro (con il suo shunt)e vedere la corrente assorbita dalla cellula a motore in marcia.
Dodo

ciao , certo tutto si può fare,ma molte scelte vanno fatte in base all'utilità; con un voltmetro puoi avere un'idea seppur approssimata della situazione, con un amperometro dovresti riuscire a far calcolare ad un computer quanto entra e quanto esce ,per avere un bilancio della situazione, senza calcolare che il tutto dovrebbe cominciare conoscendo quanto c'è nelle batterie, e ti assicuro che non è semplice; e tralasciamo i collegamenti sennò famo notte :lol: Salutoni
0 #2 PIERANGELO 2010-03-26 09:47
davvero ben fatto, anche esticamente, hai controllato solo la tensione delle 2 BT ma volendo si può traformare un voltmetro in amperometro (con il suo shunt)e vedere la corrente assorbita dalla cellula a motore in marcia.
Dodo
0 #1 Francesco 2010-03-25 23:03
:sigh: Ottimo lavoro, ben fatto.
Complimenti

Ciao.

You have no rights to post comments