logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

VOLTOMETRO DA PANNELLO

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

leggi-faidate

Ho fatto questo semplicissimo lavoretto per avere sotto controllo la carica delle batterie.Avendo un buono sconto di 2euro mi sono deciso ad usarlo per ritirare questo voltmetro.In ogni caso anche comprandolo il costo è irrisorio.

voltometro-da-pannello-1-camperfaidate.it

Come prima cosa ho svitato il pannello della centralina e ho cercato con il tester quali fossero i fili che mi interessavano.Per fare questo passaggio ho preso un cavo elettrico e l'ho collegato al telaio del camper e all'altra estremità al puntale nero del tester precedentemente selezionato su 20v.Con il puntale rosso ho provato i pin del connettore in entrata fino a quando sul display del tester non ho letto i valori della batteria motore e della batteria servizi che avevo misurato precedentemente direttamente sui morsetti delle stesse.Ma questo non bastava perchè avevo solamente trovato i positivi,ma a me serviva trovare anche il negativo.Tenendo il puntale rosso sui contatti precedentemente trovati ho toccato con il nero gli altri pin fino a quando ho trovato il negativo.A questo punto è stato facile , scollegando il pannellino, seguire il percorso nel circuito ,con il tester selezionato su "continuità, fino a raggiungere gli interruttori e trovare i contatti che davano continuità solamente quando venivano schiacciati i pulsanti.

voltometro-da-pannello-2-camperfaidate.it

Piccolo foro quadrato sul pannello per inserire il voltmetro e via a stagnare i fili facendo un semplice ponte fra i due contatti dopo gli interruttori ,e filo diretto sul contatto della massa con il nero. 

voltometro-da-pannello-3-camperfaidate.it

Questo è un lavoro che può fare chiunque abbia un minimo di manualità. 

voltometro-da-pannello-4-camperfaidate.it

grazie e ciao a tutti

By Paolo

alt

altAVVERTENZE  

You have no rights to post comments

Commenti   

0 #14 Jonathan D'Acunto 2016-03-10 23:16
Ecco, sospettavo che mi mancasse qualche attrezzo! :sigh:
Grazie mille delle informazioni
Jonathan
0 #13 Lorenzo 2016-03-10 16:08
Bel lavoro.
Ma attenzione a "battere" i circuiti stampati con il tester in modalità "continuità".
Questa infatti è la funzione tipo ohmetro, che fa circolare una corrente e ne misura la resistenza del percorso testato.
Quindi:
1. se nel percorso che testi ci fosse di mezzo un diodo, il percorso ha anche un verso nel quale ti dà continuità ma nell'altro no
2. Più importante: la corrente di test che fai passare, seppur piccola, potrebbe attraversare qualche componente e danneggiarlo
0 #12 paolo 2016-03-07 16:25
ciao Jonathan il foro quadrato l'ho disegnato e poi l'ho ritagliato con il dreemel (quei trapanini con il manipolo da tenere in mano) usando un disco per tagliare il metallo ,presente nella confezione. qopo di chè ho fatto due forellini per passare le due viti che vedi ai lati del display.
0 #11 Jonathan D'Acunto 2016-03-07 16:07
Grazie della condivisione!
Io mi appresto a fare una cosa molto simile (ho individuato i contatti e intendo intercettarli appena prima che entrino nella scheda) e cercando sul web ho scovato questa tua pagina.
Ho una domanda: come hai fatto a tagliare il foro rettangolare nella piastra di alluminio?
Al momento infatti sono bloccato da questo dettaglio. Fosse un foro circolare potrei usare una punta a tazza ma qui si tratta di rettangoli ed anche piuttosto piccoli!
Grazie
Saluti
Jonathan
0 #10 andrea 2014-10-02 19:54
bravo e soprattutto lavoro pulito!!
+1 #9 ivan 2014-10-01 23:33
Grazie paolo e gilby per la spiegazione. Credo proverò a replicarla anche nel mio mezzo
+1 #8 paolo 2014-09-23 09:56
esatto hai spiegato perfettamente grazie
-1 #7 gilberto 2014-09-22 21:22
bixiva, se l'amico paolo195 ha controllato bene prima di collegare il voltmetro, teoricamente ha ponticellato assieme solo le uscite dei pulsanti percio' per paralellare dovrebbe premere i 2 pulsanti assieme, spero almeno, altrimenti scorrerebbe una discreta corrente attraverso fili di sezione molto piccola e attraverso le piste del circuito stampato che farebbero sicuramente da fusibile saltando appena la differenza di tensione tra le batterie e' considerevole (tipo all'avviamento). Io avrei collegato solo quella di sevizio della cellula ma se ha controllato bene ed e' come penso sia, non c'e' problema (teoricamente le uscite dei pulsanti vanno a finire sugli anodi di 2 diodi con i catodi collegati assieme in ingresso al voltmetro a led originale, proprio per evitare di mettere in parallelo le batterie in caso di pressione simultanea dei pulsanti, a prova di stupido, ma se sta attento non succede nulla)! Ciao by Gil.
0 #6 paolo 2014-09-22 16:04
praticamente ho solo inserito i fili del voltmetro tra i contatti dei pulsanti.Io ho un pulsante per la bs e uno per la bm e ho fatto ponte sul positivo dei pulsanti così ognuno è collegato con il voltmetro.grazie ciao
0 #5 ivan 2014-09-21 20:04
Complimenti del lavoro ,pero' volevo togliermi un dubbio ossia : ponticellando i contatti hai parallelato le batterie o mi sto' sbagliando?
0 #4 paolo 2014-09-19 23:43
grazie mille
0 #3 paolo 2014-09-19 23:42
grazie per la risposta.ottima idea la tua sono piccole cose che servono veramente
+1 #2 sandro 2014-09-17 21:53
Bravo, complimenti utile e carina questa tua realizzazione.
Saluti
+1 #1 gilberto 2014-09-15 12:26
Ciao, bel lavoro.
Io, dato che il voltmetro ce l'avevo gia' sul display del pannello solare, ho messo nella stessa posizione un millivoltmetro lcd usato come amperometro (che alla fine risulta molto simile al tuo) per tener sotto controllo i consumi dato che non sapevo mai se quando il pannello era al sole stavo caricando o stavo andando in debito dalle batterie. Facendo cosi' si ha una idea chiara di cosa sta succedendo. Ciao Gil.