logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

LAMPADA CON TELECOMANDO ON/OFF

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Lavoretto semplice, economico e di grande utilità.

Da un cinese ho comprato una lampada a led che funziona a 220 (€ 5) che ha la funzione di accendersi oltre che come una normale lampadina con il suo interruttore, anche a distanza con un telecomando (foto 1 - 2). In un negozio di elettronica invece ho acquistato un transistor 7805 e un diodo (x un totale di € 1,5). L'idea nasce dal fatto che nel mio camper quando vado a letto, la luce della cellula viene spenta e accesa da un solo  punto luce. In poche parole, quando stavo sdraiato sulla mansarda e dovevo spegnere la luce, dovevo riscendere per spegnere da l'unico punto luce.

Iniziamo ad operare

Togliendo le 4 viti che assemblano il porta lampade con la parte inferiore dei led. Aprendolo in due parti, mi trovo un circuito stampato e una batteria di 4,5v.(foto_03)

Cosa fare!!!

1)Tagliare i due fili che vanno dalla 220 al circuito stampato ( Nella foto_03, sono cerchiati di colore nero)

2)Tagliare i due fili che vanno dalla batteria al circuito stampato ( Nella foto_03, sono cerchiati di colore giallo)

3)Saldare il piedino del diodo al numero 3 del piedino del transistor (purtroppo non ho la foto)

4)saldare l'uscita del positivo del circuito stampato nel piedino del transistor 1 e il negativo nel piedino 2

A questo punto abbiamo adattato il circuito della nostra lampadina da v 4.5 a 12v

Il resto è tutta a vostra fantasia. Io ho chiuso il tutto con un coperchio di un contenitore dei cotonfiock inserendo una calamita all'interno per poterla attaccare dove voglio(foto_05-_06)

Dimenticavo il negativo e il positivo per alimentare della lampadina viene preso : il + dall'uscita del diodo e il - dal 2 piedino in comune con il circuito elettrico.

Il transistor non riscalda ho provato a tenerlo acceso 2 giorni interi.

Buon lavoro a tutti

 

foto_01

foto_02

foto_03

foto_04

foto_05

foto_06

foto_07

foto_08

By : Alamaro

AVVERTENZE  

Non hai il diritto di pubblicare commenti
Registrati

Commenti   

0 #10 bruno 2011-06-20 20:34
ciao alamaro, a parte l'anagrafe, credo tu sia parecchio più vecchio di me, vedi, l'intelligenza non ha età ed in questo senso ho proprio paura che tu ti stia destreggiando per superare l'età della pietra, non basterà certo un'aspirina per il tuo mal di testa, guarirai stai tranquillo il tempo lavora per te, nonostante tutto mi farebbe molto piacere bere qualcosa insieme, avremmo parecchie cose molto interessanti da (versarci) addosso.
salutoni bruno
0 #9 giorgio 2011-06-20 19:23
Citazione alamaro:
........hai raggione hahahahaha rileggendomi mi sono rosicato e tanto........Sarà la mia giovane età e la mia piccola esperienza in questo mondo!!!! ma non voglio giustificarmi. L'importante è non aver offeso nessuno!! dai una birrozza hihihihihih
quella sempre e comunque, alla tua.ciaooooooooo :D
0 #8 giumarti 2011-06-20 19:15
........hai raggione hahahahaha rileggendomi mi sono rosicato e tanto........Sarà la mia giovane età e la mia piccola esperienza in questo mondo!!!! ma non voglio giustificarmi. L'importante è non aver offeso nessuno!! dai una birrozza hihihihihih
0 #7 giorgio 2011-06-20 18:49
ciao alamaro, sembra che tu abbia rosicato parecchio mi dispiace...per te. la premessa che TU fai al TUO lavoro non è fondata sul risparmio energetico, ma sulla comodità d'uso. Prova a rileggerti e converrai con me. Da qui tutto il tuo ragionamento successivo . La mera constatazione che hai aggiunto consumi( da quanto scrivi in origine uno pensa che hai AGGIUNTO una lampada)è solo fattiva. Il consiglio di cambiare circuitazione è mirato al risparmio , ma se non ci arrivi ....fatti tuoi. Per la precisione il consumo dell'energia elettrica si fà NEL TEMPO ( Wh)100mA in una giornata fanno 2,4A e in dieci giorni 24A. Ci sei? Tagliare una armonica con un condensatore a valle e a monte dello stabilizzatore di tensione? sempre più mhà! :o Lascia perde Bruno, non è panino per i tuoi dentini da latte. :D ciaooooooooo
0 #6 giumarti 2011-06-20 17:40
Ho solo divulgato la mia idea per chi la vuole realizzare, poi "siamo liberi di usare o non usare l'aspirina per il mal di testa". ;-)
La lampada è stata presa da un cinese. Se volete realizzare il tutto, ve la posso spedire io.
Grazie delle critiche "costruttive" ma nessuno mi ha chiesto; ma prima di fare sto lavoro nella cellula del tuo camper che lampada avevi? Avevo un neon 2d di 16w, e stando a quello che dice, ziogoogle il 7805 fornisce al massimo corrente di uscita fino a 1A; una tensione di uscita di 5V; una protezione da sovraccarico termico; una protezione da corto circuito. Direte......ma a noi tutte queste cose non servono, Vi ricordo che abbiamo da fare con dei led e io ho paura maledettamente dei cortocircuiti. La batteria in dotazione (foto_3) riusciva a tenerla accesa per ben 16 ore (prove fatte).
E poi ditemi voi...... nella foto 3 il circuito che si vede, fa funzionare anche l'accensione e lo spegnimento da telecomando. Ma quanto succherà dalla vs batteria???Parlando con condizzione di causa una batteria da 12v 7ah usata come banco prova è rimasta accesa 48h facendo la prova se riscaldava il 7805!!!!Alla fine ho misurato nuovamente il suo voltaggio ed non era sceso per niente :D
Non garantisco per la radiofrequenza che produce o disturba 7805, (provato in cantina, il telecomando svolge al meglio le sue funzioni), ma non nego che proverò la soluzione che ha dettato #claudiot.
Magari con il nostro bel cb o con un vhf/uhf accendiamo o spegniamo involontariamente la nostra lampada mentre siamo impegnati in un qso :D :D
Pertanto per chi mi definisce sprecone di energia (e mi accorgo che ne capite di elettronica), ditemi quanto ho risparmiato o di quanto ho peggiorato le cose. Così facendo ho unito l'utile al divertevole avendo la stessa lampada che viene comandata da un punto luce fisso e da un radiocomando.

PS: #bruno44 complimenti quando io ero nei pensieri di mio padre, tu andavi in giro già con il camper, ma nel 68, si usava la telegrafia per comunicare da una parte estrema all'altra del globo!! o mi sbaglio? oggi si usa internet, e noi siamo liberi di usarlo a nostro piacimento!!!!! Hahhahahahahahahaha :lol:
0 #5 Leonardo Quaggiotto 2011-06-20 12:39
Citazione bruno44:
ciao alamaro, naltro trapeo, (oggetto....)
complimenti per l'idea e la realizzazione, bella quanto inutile e dispendiosa di energia, pensa che da quando sono sposato, nel 68, alla notte spesso scendo dal letto, faccio il giro dello stesso, inbocco il corridoio e vado in bagno, sempre al buio per non disturbare, non mi verrai a dire che non ti orizonti in camper,
salutoni bruno.

Io come te, sempre al buio, però una volta mi sono perso in corridoio e non trovavo più nè il bagno nè la camera! :D :D :D
0 #4 Simone 2011-06-17 16:53
Un buon lavoro.
Ogni scaraffone e bello a mamma sò!!. :D
0 #3 bruno 2011-06-17 13:05
ciao alamaro, naltro trapeo, (oggetto....)
complimenti per l'idea e la realizzazione, bella quanto inutile e dispendiosa di energia, pensa che da quando sono sposato, nel 68, alla notte spesso scendo dal letto, faccio il giro dello stesso, inbocco il corridoio e vado in bagno, sempre al buio per non disturbare, non mi verrai a dire che non ti orizonti in camper,
salutoni bruno.
0 #2 giorgio 2011-06-17 12:37
ma quanti tecnici spreconi, e succhiabatterie; gli stabilizzatori ciucciano, l'accensione telecomandata pure! trasformare il circuito in un serie /parallelo, è la strada giusta; basta qualche graffietto sullo stampato e qualche ponticello; " autooscillazioni dell'integrato"? :cry: mhà! ciaooooooooo
0 #1 claudiot 2011-06-17 04:00
Dove hai trovato la lampada?
PS: il 7805 è un circuito integrato stabilizzatore a 5V non un transistor,così come l'hai fatto è proprio ridotto all'osso, io metterei due condensarori ceramici da 100000 pf collegati tra il piedino centrale (massa o polo negativo) in comune e gli altri due piedini, nella tua foto n.3 sono entrata (12V) a sx e uscita (5V) a dx, servono per evitare che delle auooscillazioni (leggi disturbi) dell' integrato creino disturbi sul ricevitore del telecomando e provochino accensioni o spegnimenti indesiderati