logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

SOTTOPENTOLA PER COMPENSARE L'INCLINAZIONE DEL CAMPER

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

leggi-faidate

Spesso, avendo l'abitudine di muovermi continuamente con il camper, quando mi fermo per un pasto veloce, non voglio perdere tempo a cercare un punto perfettamente in piano e le mie pentole antiaderenti scivolano sui reggipentola originali del fornello ed inoltre non c'è abbastanza spazio tra il fondo della pentola e il bordo della vassca inox che contiene i bruciatori co la tendenza ad un forte surriscaldamento del bordo vasca, relativa guarnizione in gomma e piano della cucina. Così, dopo aver realizzato un prototipo rudimentale ed avendo verificato l'ottima funzionalità, ne ho realizzato uno che mi permetta anche di usare un vassoio griglia o il testo romagnolo dove scongelare piatti già pronti. Ogniuna delle tre gambe ha avvitato un dado prolungato che avvitato o svitato permette di mettere perfettamente in bolla il tutto. Ho fatto una prova con il camper parcheggiato con due ruote sul marciapiede davanti a casa alto 17 cm. In condizioni normali una tale inclinazione non mi capiterà mai. Non c'è molto da spiegare, solo un po' di pazienza per realizzare i fori di alleggerimento nella piastra di alluminio spessa 5mm e, a lavoro finito, una passata con la levigatrice orbitale e carta abrasiva n° 100. Si vede dalla foto che i piedini sono viti inox diametro 6mm fissate con un galletto in modo da poter riporre il tutto senza sporgenze.
sottopentola-livellante-1-camperfaidate.it

sottopentola-livellante-2-camperfaidate.it

sottopentola-livellante-3-camperfaidate.it

By Massimo

alt

altAVVERTENZE  

You have no rights to post comments

Commenti   

0 #10 Bruno 2014-07-17 02:33
E la dispersione di calore che assorbe la piastra dove la mettiamo con il relativo consumo di gas ... ma se per una lieve inclinazione della cucina la moglie frigna ... lasciamo perdere! ;-)
-2 #9 bruno 2014-03-26 01:15
interessante
+2 #8 mirco 2014-03-19 23:14
io non sopporto mangiare su un VR inclinato e mia moglie poi diventa isterica piuttosto cerco un parcheggio non dico in bolla ma quanto meno non inclinato a tal punto da dover livellare le pentole poi ognuno di noi a esigenze diverse e quindi nessuna critica da farti, esecuzione perfetta per quanto riguarda la lavorazione e se a te va bene, ottimo e buon appetito.
un saluto.
Mirco.
0 #7 enzo1969 2014-03-19 17:05
Occhio a non scottarsi.....la piastra essendo l'alluminio un buon conduttore si scalderà facilmente tutta, anche dove non hai la pentola......
0 #6 Massimo 2014-03-18 00:18
Per popotamus:si, la piastra si scalda ma essendo di alluminio si raffredda velocemente e poi, se proprio hai fretta uno spruzzo d'acqua nel lavello e diventa maneggiabile a mani nude. Garantisco che una pentola con acqua bollente o sugo che, solo per essersi mossi nel mezzo, si mettono in moto scivolando sui normali supporti col rischio di spandere per terra tutto o peggio di scottare qualcuno è decisamente peggio. Prima di questo sistema mi è capitato spesso.
Per ciosforo: il primo esperimento lo ho fatto con una piastra 15x15cm ma, come ho detto nella presentazione, la piastra grigliante rettangolare e il testo romagnolo non riuscivo ad usarli (notare la forma triangolare del gruppo fuochi)
0 #5 Fabio 2014-03-17 21:50
bah :-*
+2 #4 Luca 2014-03-17 20:34
Inventiva indubbia ma.....pasto frugale significa ripartenza veloce e domando....il calore accumulato dalla piastra in quanto tempo torna a esser sopportabile per permetterti di toglierla e richiudere il vetro????
-1 #3 livingstone 2014-03-17 14:49
Ideona !!! Personalmente non ne ho mai sentito la necessità, ma questo non toglie merito alla tua idea che sarà apprezzata da molti cuochi/camperisti !!! Buon tutto
+1 #2 gabriele 2014-03-16 22:55
L'idea è buona, specialmente in montagna d'inverno, in cui il calore al'interno del camper non è mai abbastanza.
Ma se tutta quella piastra la surriscaldi in Agosto, il camper ti diventa una sauna...
Forse facendo una piastra regolabile solo per un fuoco, e in materiale meno massiccio elimini l'inconveniente "estivo"
Magari con un profilato tondo, al pari dei supporti dei fornelli, e filettando i gambi per i galletti e i regolatori.... :-*
-6 #1 Carlo Ugo De Maria 2014-03-16 22:45
Massimo hai avuto una bella idea, bravo e ciaooo....