logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

SET VENTOLE PER FRIGO

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

leggi-faidate

Qualche giorno fa, mentre mi trovavo presso un rivenditore di prodotti per camper della mia zona, casualmente ho ascoltato la conversazione di un camperista al quale si era rotto il frigorifero poco prima. Il rivenditore gli ha risposto che con il caldo estivo di solito cominciano i malfunzionamenti dei frigoriferi, che non ce la fanno a smaltire il calore dello scambiatore termico, specialmente se la parete esterna corrispondente al lato dove questo è montato viene esposta al sole.... Comunque sia, con la pulce nell'orecchio messami da questo avvenimento, finalmente ho deciso di realizzare, con materiali principalmente di recupero che già avevo messo da parte in precedenza, un set di ventole per facilitare il ricircolo dell'aria all'interno dell'intercapedine tra la parete esterna ed il retro del frigo del mio camper Laika X700. Come si può vedere dalla foto n. 1 si tratta di tre ventoline di raffreddamento usate nei computer, delle dimensioni classiche di 8 x 8 cm. con alimentazione a 12 Volt cc. e dei profilati a L in alluminio avanzati da un altro precedente lavoretto effettuato all'interno del camper. La lista dei materiali impiegati si completa con l'utilizzo di spinotti maschio e femmina stagni di tipo automobilistico, anche questi avanzati da precedenti lavori (Foto n. 2).

ventole-per-frigo-1-camperfaidate.it

Foto n. 1

ventole-per-frigo-2-camperfaidate.it

Foto n. 2 

Dopo aver preso le misure dell'intercapedine al fine di far combaciare la posizione delle tre ventoline con le alette dello scambiatore di calore del frigo, ho forato in modo opportuno il profilato a L (Foto n. 3) e con una punta più grande ho svasato i fori per consentire l'inserimento delle apposite viti, di solito fornite con le ventoline stesse che, nel caso specifico avevo recuperato dallo smontaggio di un vecchio computer (Foto n.4). Ovviamente le stesse viti possono essere sostituite con altre di adeguate dimensioni in quanto la plastica con la quale è realizzato il telaio delle ventole è comunque abbastanza morbida da poter essere filettata di nuovo.

ventole-per-frigo-3-camperfaidate.it

Foto n. 3

ventole-per-frigo-4-camperfaidate.it

Foto n. 4 

L'operazione successiva è stata quella di raggruppare i fili dello stesso colore delle tre ventline per poter poi montare lo spinotto. Come si può notare dalla foto n. 5, oltre al rosso e nero (positivo e negativo) c'è un terzo colore (giallo) che corrisponde al controllo tachimetrico delle ventole quando queste sono impiegate all'interno dei computer, per farle funzionare all'occorrenza ad un regime più basso e diminuire così il rumore. Anche se ho intestato il piedino dei fili gialli, in realtà dalle prove che ho effettuato successivamente è risultato che la silenziosità delle ventole alla massima velocità di rotazione è discreta per l'uso che se ne deve fare, per cui consiglio di impiegare solo l'alimentazione a 12 Vcc. Nella foto n. 6 è possibile vedere lo spinotto fissato al profilato mediante l'utilizzo di una tyre-up in modo che in caso di smontaggio delle ventoline per manutenzione o pulizia, la disconnessione del connettore non vada a strappare i fili delle ventline stesse, abbastanza delicati.

ventole-per-frigo-5-camperfaidate.it

Foto n. 5

ventole-per-frigo-6-camperfaidate.it

Foto n. 6 

Con un altro pezzo di profilato a L ho poi realizzato l'appoggio dell'altro lato del set di ventole, in modo che una volta montate il tutto sia abbastanza stabile e robusto e, soprattutto, a causa delle asperità della strada non si provochino movimenti che a lungo andare potrebbero forzare e spezzare l'aletta in plastica della cornice della presa d'aria alla quale il set è stato fissato. Le immagini n. 7, n. 8, n. 9 e n. 10 penso siano esplicative di come è stato realizzato il montaggio finale nell'intercapedine. Al momento le ventoline sono azionate da un interruttore che ho collegato all'interno del vano bombole, che sul mio camper è di fianco alla presa d'aria inferiore del frigo. Appena avrò un po' più tempo conto di trovare il modo di collegare l'alimentazione delle ventole, con un relè di tipo automobilistico, al circuito d'accensione del frigo in modo da consentire l'accensione delle stesse in maniera automatizzata.

ventole-per-frigo-7-camperfaidate.it

Foto n. 7

ventole-per-frigo-8-camperfaidate.it

Foto n. 8

ventole-per-frigo-9-camperfaidate.it

Foto n. 9

ventole-per-frigo-10

Foto n. 10 

Sperando di essere stato conciso ma chiaro ed esauriente nella descrizione, saluto tutti gli amici del sito !


By Massimiliano

alt

altAVVERTENZE  

You have no rights to post comments

Commenti   

0 #10 luca 2016-07-19 15:07
Dove lo posizionate il termo interruttore ?
Nel radiatore superiore ad alette ?
Ho letto che serve con temperatura d intervento 50 60 gradi altrimenti il ciclo non avviene .

grazie e chi sa parli .

elissa
0 #9 Massimo 2014-09-07 00:55
Salve a tutti mi sono iscritto proprio ora ,complimenti per la descrizione del lavoro eseguito da massimiliano io ti consiglierei di inserire un interruttore termostatico normalmente aperto che chiude ad una temperatura intorno ai 35 gradi ed apre intorno ai 32 gradi anche io monterò un sistema di n2 ventole ,se volete ho trovato questi termostati tramite il sito elettro999 a Catania ,persona cordialissima
0 #8 DOMENICO 2014-07-23 10:36
l'alimentazione dove lai presa … per la messa in funzione … ai messo un interruttore
0 #7 manblu 2014-07-17 15:42
aggiungi un termostato, di quelli che vanno collegati sui tubi dell'acqua calda dei convettori, costa meno di 5 euro ma nel vanno non deve toccare da nessuna parte calda, dovrebbe andar bene 40 gradi.
Ciao
0 #6 bruno 2014-07-16 13:13
buono il principio, da migliorare l'esecuzione
salutoni
0 #5 Nicola Di Foggia 2014-07-16 11:24
ben fatto ma manca un termostato in modo che le ventole lavorino sempre alle stesse temperature e staccando quando questa e ottimale
+1 #4 massimo 2014-07-15 20:57
bel lavoro...Io ho in "sospeso" questa lavorazione perchè non riesco a trovare i contatti per collegare la ventola.
Ho deciso di montare una sola ventola da server..se non la conoscete è una ventola che assomiglia più ad una turbina,con una portata d'aria impressionante,anche rumorosa,da far partire temporizzata.
+1 #3 mirkoc 2014-07-14 12:06
Le ventole andrebbero messe in corrispondenza della griglia superiore per favorire l'uscita dell'aria piu' calda dall'intercapedine.
Questo provoca una depressione all'interno dell'intercapedine che richiama nuova aria dalla griglia inferiore.
NON vanno messe a forzare l'ingresso dell'aria dalla griglia inferiore in quanto aumenterebbe la pressione all'interno dell'intercapedine diminuendo l'efficienza.
Stesso discorso vale per una posizione intermedia: in questo modo si creano delle turbolenze all'interno dell'intercapedine che non assicurano il regolare flusso di aria sullo scambiatore
L'ostruzione delle ventole ferme e' la stessa indipendentemente dalla loro posizione.
0 #2 fulvio 2014-07-14 10:03
Salve a tutti io le vento lime le ho messe sotto lo scambiatore in modo da non ostruire l'uscita quando sono spente ciao
0 #1 Enzo 2014-07-14 01:49
bel lavoro, pero' attento alle temperature, nel senso che il vano (a detta del tecnico) non va raffreddato troppo, Arca ad esempio monta solo 1 ventolina come quelle per il frigo da 140 litri, serve in pratica ad evitare il formarsi della "bolla di calore" nella parte alta, ma la serpentina deve comunque essere un po' calda; ciao e buon freddo