logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

RIPARAZIONE BANDELLA LATERALE

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Mi sono accorto per caso che la bandella del mio challenger genesis 43 era rotta, purtroppo mancava proprio un pezzo e non ho potuto recuperarlo perchè quando ho visto il danno il camper era fermo da un pò di giorni quindi non sapevo dove potevo averlo perso e tantomeno non so come sia successo, certo che la plastica con cui sono fatti è tutto meno che resistente!!!

Questo il danno

riparare-fascione-1-camperfaidate.it 

 Ho ovviamente sentito il concessionario per sostituirlo ma quando mi ha detto il prezzo, circa 400 € ho deciso di provare prima a ripararlo. Oltretutto la parte rotta sarebbe lunga circa 30/35 cm, ma dove dovrebbe esserci la giunta al resto della bandella, è stata saldata (direttamente alla nascita...) così bisogna sostituirla tutta fino al passaruota posteriore.

riparare-fascione-2-camperfaidate.it

Avevo pensato di fare uno stampo con il poliuretano espanso ma dopo due tentativi ho rinunciato, si attaccava alla bandella come se fosse colla, anche se prima la spruzzavo con del silicone spray, inoltre, forse perchè faceva troppo freddo , non riusciva a prendere bene la forma, in alcuni punti restava vuoto.Ho così deciso di usare una rete metallica leggera ,tipo quelle usate per i setacci , e darle pian piano la forma .......Prima ho tagliato la bandella lungo la linea di rottura per non avere troppi scalini poi difficili da riempire con la fibra di vetro

riparare-fascione-3-camperfaidate.it

riparare-fascione-4-camperfaidate.it

Il lavoro di "formatura" l'ho fatto con l'aiuto di mia moglie perchè ho dovuto mettere e togliere la bandella piu' volte .La rete l'ho fermata prima con quelle pinze a molla che si vedono in foto, e poi con alcuni punti di colla a caldo quando mi sembrava che fosse a posto.Ho incominciato così ad applicare la vetroresina, avevo acquistato da un negozio dove vendono e riparano barche quella epossidica perchè non attacca al poliuretano che avevo inizialmente pensato di usare, si è comunque rivelata una buona scelta perchè avendo fatto il lavoro al chiuso questa non ha il forte odore di quella normale, che però costa un pò meno ed è piu' facilmente reperibile( quella epossidica la si può trovare anche in rete....)Ho iniziato dall'interno così da legare la rete alla bandella ,qui ho abbondato di resina così ho irrobustito il tutto, poi sono passato all'esterno dove ho tagliato i fogli di fibra di vetro in modo che seguissero il punto di contatto con la bandella.

riparare-fascione-5-camperfaidate.it

riparare-fascione-6-camperfaidate.it

Ho aspettato sempre circa 24 ore tra uno strato e l'altro perchè asciugasse bene, probabilmente con temperature estive i tempi si accorciano. Man a mano che andavo avanti mi ritrovavo in momenti che credevo di dover buttare via tutto ed in altri che invece vedevo il lavoro venire bene. Questo perchè non è così facile fare prendere forme particolari alla vetroresina senza stampo e controstampo, essendo i fogli di fibra di vetro un pò rigidi aspettavo che si indurisse un pò (qualche ora) la resina per poi modellalrli e magari bloccarli con delle mollette o come si vede in foto ho usato un pezzo di poliuretano per dare la forma , sempre pinzato con delle mollette, che poi vengono via abbastanza facilmente.

riparare-fascione-7-camperfaidate.it

Quando ho finito di applicare la vetroresina, una volta aciutta ho di nuovo presentato la bandella per tagliare l'eccedenza e fare i fori per il fissaggio.Ho anche dovuto molare molto la parte che andava a contatto con il montante per ridurre lo spessore....non vi dico quanta polvere!!!!!! ho dovuto farlo sottile in quanto deve stare nel poco spazio che rimane tra la porta(chiusa...) ed il montante Proprio perchè in quel punto era diventato un pò fragile ,ho allora pensato di rinforzarlo con un lamierino che ho sagomato e forato prima , e poi fissato alla vetroresina con della colla siliconica, di quella che usano per fissare le piastre delle parabole sui tetti dei camper.

riparare-fascione-8-camperfaidate.it

A questo punto ho iniziato a stuccare....lavoro lungo, ho stuccato, carteggiato, poi di nuovo stuccato non so per quante volte, e quante ore!!! finchè non ho raggiunto un risultato accettabile.Avevo già riverniciato il tutto una volta ma poi quando l'ho presentato non ero soddisfatto del colore e della stuccatura. Il fatto è che avevo usato un trasparente in bomboletta per risparmiare, ma era venuto tutto un pò opaco, così visto che c'ero ho rifatto tutto......Questo il lavoro prima di rifarlo, si nota come non sia per niente liscio ed uniforme il punto rifatto.....

riparare-fascione-9-camperfaidate.it

Nei vari spostamenti ho purtroppo fatto una crepa nel punto piu' sottile della bandella, quello dove passa sotto la porta della cellula che è solo alto 3/4 cm. così ho dovuto ripararlo......ho prima saldato i due lembi fondendo la plastica con un saldatore a stagno, poi ho incollato un angolare in alluminio sempre con la colla siliconica e l'ho rivettato solo nella parte di sotto perchè sopra si infila in una piccola fessura che c'è nel telaio della porta, già con il solo lamierino ho dovuto svitare lo scalino per riuscire ad infilarlo, per fortuna non ho dovuto fare altri fori per fissare di nuovo lo scalino.

riparare-fascione-10-camperfaidate.itriparare-fascione-11-camperfaidate.it

Una volta rifatta la stuccatura, piu' quella della rottura che ho fatto io, ho dato uno strato di fondo, 2 o 3 mani.Poi ho riverniciato con vernice catalizzata fatta fare in colorificio , dove hanno scannerizzato il colore da un pezzo che ho portato come campione, e poi ho dato il trasparente catalizzato.A parte il fondo ho verniciato tutto con il compressore.

riparare-fascione-12-camperfaidate.it

Ho poi pulito bene la parete del cemper dove doveva essere fissata la bandella, ho applicato il terostat lungo la linea dei fori dove c'erano le viti ed ho messo il silicone nella fessura del telaio della porta cellula 

13-camperfaidate.it

Poi con l'aiuto di mio suocero l'abbiamo messa su, avvitata ,siliconata e fissata al montante con i rivetti da carrozziere(quelli che usano per fissare le parti interne delle portiere), si trovano solo da rivenditori specializzati,ma se chiedete in qualche carrozzeria ve li daranno sicuramente

 

riparare-fascione-14-camperfaidate.it

                                    riparare-fascione-13-camperfaidate.itriparare-fascione-15-camperfaidate.it

In conclusione posso dire che la spesa maggiore è la vernice,Non ricordo le cifre con esattezza perchè non trovo piu' gli scontrini....se li trovo inserirò i prezzi corretti € 100 circa tra colore , diluente , trasparente , carta vetro ,

€ 5 lo stucco

€ 28 la vetroresina

€ 0,50 l/uno i rivetti in plastica

Silicone sicaflex, colla siliconica e terostat li avevo già. Ci è voluto molto tempo ma alla fine tanta soddisfazione , e anche un pò di soldini risparmiati.

Ciaoooooo

By : Maurizio

 




AVVERTENZE   

 

You have no rights to post comments

Commenti   

0 #15 leonardo coda 2013-04-15 00:53
Complimenti gran bel lavoro
-2 #14 bruno 2013-04-10 23:48
bravissimo, bel lavoro
0 #13 beppe 2013-04-08 00:12
appena smette di piovere devo fare lo stesso lavoro sull'angolare posterire del mio granduca e sul paraurti posteriore il tutto all'aperto.
0 #12 Ivan Gianella 2013-04-06 21:57
Mi spiace sia successo anche a te.....se hai bisogno chiedi pure, per quel che posso ti aiutero sicuramente .
Grazie a tutti per i complimenti !!! :lol:
0 #11 Lorenzo 2013-04-03 18:11
Complimenti, davvero bravo!
Posso opzionarti per riparare il paraurti incidentato proprio ieri? :sad:
0 #10 marco 2013-04-03 14:11
MAGISTRALE
0 #9 sergio 2013-04-02 23:56
Bel lavoro, fatto con pazienza e dedizione, proprio le doti che servirebbero a tutti i camperisti. Complimenti per la manualità e la precisione. Nulla lasciato al caso...bravo bravo bravo, e brava anche tua moglie! Alla prossima...
0 #8 sebastiano 2013-03-31 13:30
Complimenti, bellissima l'intuizione, la manualità e tutto il servizio che ci hai postato. Un artista.
-2 #7 sergio 2013-03-30 19:50
Bellissimo lavoro: complimenti! Spero non succeda a me quel guaio perchè dovrei lavorare all'aperto: sai che goduria!
0 #6 Umberto 2013-03-30 16:50
davvero bravo, anche io mi cimentero sulla parte post.complimenti!
0 #5 livingstone 2013-03-30 12:10
Bel lavoro... hai fatto una riparazione destinata a durare e che sicuramente ti rende orgoglioso del tuo impegno e del tuo lavoro, senza dimenticare il risparmio monetario....Ancora bravo..e Buone feste a tutti
+1 #4 Ivan Gianella 2013-03-30 11:01
Citazione mrighetti:
hai fatto un lavoro da professionista...
una cosa pero' mi ha fatto sorridere e cioè quello ceh hai scritto nella prima riga...
come hai fatto ad ACCORGERTI PER CASO se dalla foto ti mancava metà camper ???? ahahh
buoni lavoretti...

Beh, Intendevo dire che non me ne sono accorto quando è successo......... ma solo quando sono andato a prendere una cosa sul camper e sono passato da quel lato.
Grazie per i complimenti!
-3 #3 Max Righetti 2013-03-30 10:35
hai fatto un lavoro da professionista...
una cosa pero' mi ha fatto sorridere e cioè quello ceh hai scritto nella prima riga...
come hai fatto ad ACCORGERTI PER CASO se dalla foto ti mancava metà camper ???? ahahh
buoni lavoretti...
0 #2 NICOLA TRANFUGA 2013-03-30 09:23
semplicemente grade
0 #1 Alexxx97 2013-03-30 00:54
Bravissimo, sei proprio un artista! Hai risparmiato un casino di soldi e nello stesso tempo hai fatto un capolavoro. Queste sono pure soddisfazioni! :lol: