logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

PIASTRA ANCORAGGIO PISTONE PORTELLONE

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

leggi-faidate

Come si fa ad adottare una soluzione del genere, a pensare chi ha adottato questa soluzione sicuramente è un ingegnere che avrà  studiato tantissimo , ma è mai possibile che due viti da 4 mm avvitate su un compensato di abete da 4 mm possono ancorare una piastra a cui un pistone a gas  esercita una forza di circa 40 kg  per l'apertura del portellone del gavone.Si è possibile le foto vi danno  l'esatto risultato di un utitilizzo di circa quattro anni , ma quante volte l'ho aperto in questo periodo,?

piastra-portellone-camperfaidate2

Ecco la mia soluzione, che ingegnere non sono , ho utilizzato una piastra di alluminio di tre mm di spessore , e molto piu' grande della piastra di ancoraggio, ed ho praticato altri tre fori sulla piastra originale

piastra-portellone-camperfaidate1

piastra-portellone-camperfaidate3

Ho incollato sul portellone  con del sigillante, il supporto di alluminio e successivamente ,una volta aderito, ho  riavvitato di nuovo la piastra  al suo posto , ma questa volta su un supporto robusto , i tre mm dell'alluminio non influiscono  sull'apertura e chiusura del portellone,

piastra-portellone-camperfaidate4

piastra-portellone-camperfaidate1
BY Ciccio

alt

altAVVERTENZE  

You have no rights to post comments

Commenti   

-1 #6 Nicola 2014-10-22 22:39
Caro Superbrig, da ingegnere che ha studiato tantissimo per diventarlo e che ha lavorato in ufficio di progettazione, ti garantisco che questi dettagli sono fuori dalla portata della progettazione ma vengono affidati alla fase di montaggio e poi controllati dalla qualità. Anche nel mio mezzo ho fatto il tuo stesso lavoretto, eppure sono ingegnere!!, e uno simile sul portabici montato da un operaio. Scusate lo sfogo ma sono stanco di leggere offese di categoria gratuiti dettati solo da ignoranza ed invidia. Saluti
0 #5 ruggiero 2014-10-13 19:21
Ottimo lavoro, credo che il punto di forza maggiore, la molla lo sviluppi quando il portellone è chiuso. La torsione che viene esercitata dove è ancorata la molla, non è indifferente.
;-)
+1 #4 Luca 2014-10-13 14:20
saviozzi, ma lo sforzo che fa per chiuderlo dove lo metti, forza oggi, forza domani e le viti strappano il supporto, così abbiamo un supporto incollato/avvitato ed una superficie più ampia di forza
-1 #3 fabiano 2014-10-13 10:25
secondo me, visto che il pistone serve per spingere il portellone,la piastra che c'era andava bene . era sufficiente aumentare le viti senza la contropiastra di alluminio, cosa che hai comunque fatto.
diversamente poteva avere un senso se il pistone doveva tirare.
nemmeno io sono ingegnere.
+1 #2 Luca 2014-10-13 00:56
Ottimo lavoro, che adesivo hai usato?
-1 #1 MassimoCudizio 2014-10-13 00:46
Troppo complicato e costoso.I progettisti non ci arrivano e l'economato taglia la spesa per risparmiare.
Bravo ,bel lavoro.