logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

LA MIA RISTRUTTURAZIONE (utima parte)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

leggi-faidate

Adesso che il camper era praticamente pronto e funzionante in ogni suo componente, potevo dedicarmi alle rifiniture. Ordinai qualche articolo via internet e rimasi ad attendere. Gli acquisti riguardavano:

- Porta bicchiere porta lato conducente-- Cassaforte- Spugna insonorizzazante- Due voltmetri- Due staffe pieghevoli- Una autoradio Majestic usata- Una telecamera per la retromarcia- Un tappetino da auto lato guida

I primi due non richiedono spiegazione: innanzitutto mi ero accorto che il posto guida del Ducato era abbastanza scomodo, ma intendevo rimediare,

FOTO 55-camperfaidate.it

mentre per la cassaforte,

FOTO 56-camperfaidate.it

ero ben consapevole che non era un vedo e proprio deterrente per un ladro seriamente intenzionato, (bastava portare via il camper tutto intero e lavorarci poi con calma) ma mi faceva comunque stare più tranquillo sapere di poter lasciare chiavi di casa o altri piccoli oggetti importanti in un luogo riparato quando mi allontanavo per un poco.L'intervento con la spugna insonorizzante, anche se mi lasciava perplesso, riuscì perfettamente. Avevo abbassato di qualche decibel il rumore del motore.

FOTO 57-camperfaidate.it

FOTO 58-camperfaidate.it

FOTO 59-camperfaidate.it

I due voltmetri, con accanto due piccoli interruttori che avevo recuperato da vecchi dispositivi, finirono a controllare le due batterie: uno sul fianco del supporto sedile passeggero

FOTo 60-camperfaidate.it

FOTO 61-camperfaidate.it

E uno accanto al quadro strumenti.

FOTO 62-camperfaidate.it

FOTO 63-camperfaidate.it

Li accendo solo quando voglio conoscere lo stato delle batterie. Le due staffe pieghevoli servivano a ovviare alla cronica mancanza di spazio per cucinare lamentata da mia moglie. Le staffe sono fatte in modo da potersi ripiegare. Montate accanto al lavello con una piccola mensola tagliata su misura assicurano una superficie aggiuntiva comoda quando si prepara il cibo.

FOTO 64-camperfaidate.it

FOTO 65-camperfaidate.it

Il montaggi dell'autoradio e della telecamera non presentò nessuna difficoltà, fortunatamente il produttore della telecamera aveva previsto un cavo abbastanza lungo.

FOTO 66-camperfaidate.it

FOTO 67-camperfaidate.it

FOTO 68-camperfaidate.it

Il tappetino...beh, guidando il camper anche per pochi chilometri, avevo provato subito una sensazione di fastidio alla caviglia destra, costretta in una posizione innaturale per regolare l'acceleratore. Chiesi a mio padre di tagliare un asse della misura giusta per inserirsi tra il piantone e il sedile di guida e ci incollai il tappetino, sagomandolo di misura.

FOTO 69-camperfaidate.it

FOTO 70-camperfaidate.it

FOTO 71-camperfaidate.it

Ecco, per ora va bene così: il camper funziona benissimo, quest'estate ci ha portati a Parigi e poi al mare.

FOTO 72-camperfaidate.it


By Andrea

alt

altAVVERTENZE  

You have no rights to post comments

Commenti   

0 #6 andrea 2014-10-19 23:50
Ringrazio tutti coloro che hanno visionato il resoconto dei miei lavori e in particolare coloro i quali hanno commentato. Ho atteso questo momento per rispondere in modo da accumulare le informazioni richieste. Partiamo dalla pellicola adesiva color legno usata per gli interni: l'etichetta riporta questa indicazione, Buche geplankt, mittel ed è stata acquistata presso il Brico, così come il primer e lo smalto per la verniciatura del WC. Io ho scelto lo smalto opaco ma volendo c'è anche quello lucido, il mio timore era che con quest'ultimo si vedessero le colature. Il gavone è stato fissato ad una bagagliera che era già presente sul tetto, avendo cura di interporre uno spessore per prevenire le vibrazioni e i danni; ho usato il rivestimento che si utilizza per coibentare i tubi dell'acqua quando vengono interrati. Il materiale che ho messo sotto al cofano mi è stato venduto come fonoassorbente e ignifugo. per la prima qualità, non sono in grado di dire se è merito dello spessore o meno, ma di certo funziona. Per quanto riguarda il rischio di incendio, anche io mi sono posto il problema, consapevole che se si trattasse di semplice spugna sarei finito presto arrosto. Per questo l'ho provato: il cannello ossidrico lo scioglie ma non si sviluppa nessuna fiamma. Per finire, le strisce decorative esterne sono state fatte da una copisteria (uno di quei centri servizi che stampano le magliette, per capirci) e al momento reggono bene; tanto per dare un'idea, sull'auto che uso per lavoro e che presenta le scritte aziendali, non si sono ancora scolorite dopo quasi quattro anni.
0 #5 Luca 2014-10-13 01:19
Bravo, e io ti rubo la mensola aggiuntiva della cucina ;-)
0 #4 paolo 2014-10-09 18:20
bravissimo,ti stimo molto perchè al il vero spirito da camperista,i tuoi lavori sono stupendi e ai dato al tuo camper una seconda vita.Bravo buoni viaggi ciao
+2 #3 Paolo 2014-10-06 22:40
Attenzione, quella che hai montata sotto il cofano è fonoassorbente non insonorizzante, quest'ultima è composta da vari strati di materiali "spugnosi" intercalati da lamine di piombo.
Adottando questo prodotto potresti migliorare il risultato.
PS: attenzione i materiali in questione, se non specifici, sono altamente infiammabili.
0 #2 leonardo mucci 2014-10-06 18:38
bel lavoro ma ti rifaccio la domanda che ti avevo posto nella scorsa tua relazione di lavoro:
nel complesso quanto ti è costato tutto il lavoro e il camper?
saluti leo
+1 #1 matteo 2014-10-06 11:47
Nel complesso hai fatto un buon lavoro, così risistemato e adattato alle vostre esigenze sarà il vostro compagno di avventure, ti auguro tanti buoni Km. BRAVO ;-)