logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

RICOSTRUZIONE PILETTA LAVANDINO BAGNO

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

leggi-faidate

Strano , erano passati alcuni mesi dall'ultimo intervento al mio amato "cantiere" , e non ridete, chi di voi non ha qualcosa da stringere ,lubrificare ,riparare ecc ecc ,non c'è uscita  senza riparazioni .Ultima uscita scopro con rammarico e rabbia acqua che usciva dal mobile sotto al lavandino del bagno ,non me ne ero accorto che nella sede della piletta si era creato una crepa quasi da farla staccare ,sconforto in un primo momento ma poi mi sono lasciato andare alla vacanza mettendo dello stucco per vetri nella crepa e una bacinella sotto e rimandare la soluzione da adottare al ritorno .

riparazione-piletta-lavandinoi-02-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-01-camperfaidate

Una volta a casa ho cercato di capire il percorso da seguire per una riparazione definitiva e duratura, scartata l idea di usare stucchi bicomponenti o strati di vetroresina ,guardandomi intorno ho notato che il sigillante che manteneva fermo il lavandino alla parete dopo 10 anni di lavoro era ancora tenacemente attaccato ,era lo spunto che cercavo per partire all'attacco del danno, ho preferito usare sia la vetroresina che il sigillante vi chiedete come ?Dopo aver ricostruito le parti mancanti con della carta gommata , ho usato il lavandino (la parte sotto) come stampo,una vollta trattato la superfice con cera per pavimenti come distaccante ho realizzato una pezza di vetroresina di due strati , larga una quindicina di cm per lato.

riparazione-piletta-lavandinoi-05-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-06-camperfaidate

Con la logica che anche quello che va nascosto dev'essere bello ho rifinito con carta vetro il supporto della piletta , l'ho provato calzava alla perfezione sotto al lavandino e il raccordo si avvita facilmente ,restava solo attaccarla e provarla.

riparazione-piletta-lavandinoi-07-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-08-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-10-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-09-camperfaidate

Prima di passare all'icollaggio ho preferito eliminare tutto il materiale che si frantumava facilmente dal lavandino allargando ulteriormente il foro e levigandone i tagli con carta vetrata

riparazione-piletta-lavandinoi-03-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-04-camperfaidate

Una volta spalmato il sigillante sulla parte in vetroresina l'ho posizionato al suo posto tenendolo su con un cordino legato al rubinetto e il pennellino con il quale lubrifico i binari degli oscuranti sotto

riparazione-piletta-lavandinoi-11-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-12-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-13-camperfaidate

Una volta asciugato ho montata la piletta sembrava che il lavandino non avesse avuto mai nessun problema 

riparazione-piletta-lavandinoi-14-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-15-camperfaidate

Ne approfitto dello spazio messo a disposizione da camperfaidate vi pubblico anche delle foto di una precedente soluzione adottata per salvare il lavandino.Come fanno a stabilire ,chi progetta un camper che un paio di millimetri di schifezza ,non so da cosa sono composti i termoformati del bagno ma sicuramente mi ripeto da una munnezza di materiale , che un miscelatore possa lavorare su un supporto cosi misero senza romperlo,avete notato che ci vuole una certa forza per orientarlo specialmente quando è nuovo . Allora eccomi pronto a correre ai ripari prima che diventasse da buttare, con la comparsa di alcune micro lesioni che iniziavano a formarsi intorno al miscelatore ho deciso di creare una flangia in metallo che aumentasse il piano d appoggio , una lamiera acciaio inox da 2 mm di spessore, rimanenza di un lavoro precedente per creare una flangia per tappare l' EGR del mio Ford ,sempre con la logica del bello ho forato prima la piastra con una fresa da 32 e poi successivamente alla mola da banco gli ho dato una forma armoniosa per adattarla ai profili del lavandino , sotto invece una contropiastra in alluminio forata sempre con la fresa da 32 mm in modo da creare un sandwich farcito con del sigillante e stretto dal miscelatore sul lavandino ed il gioco e fatto ho salvato il lavandino da sicura sostituzione ho speso qualche ora ho recuperato materiale che avevo ma cosa molto importante ho risparmiato tanti eurooooooooooooo.

riparazione-piletta-lavandinoi-16-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-17-camperfaidate

riparazione-piletta-lavandinoi-18-camperfaidate

By: Anonimo

alt

altAVVERTENZE  

You have no rights to post comments

Commenti   

0 #9 mfreddo 2016-05-24 12:20
Grazie per i complimenti , ho solo voluto mostrare come è semplice recuperare un qualcosa che doveva essere buttato via,certamente avrei comprato il lavandino nuovo ma non sarei stato piu' un camperfaidate sarei un semplice camperista pronto per i spennapolli. Per quanto riguarda la lubrificazione dei binari uso del semplice olio di vasellina che passo una volta all'anno nei binari prima di averli puliti con uno straccetto imbevuto di alcol, se lo fate attenzione perchè poi gli oscuranti e zanzariere andranno su come dei missili (forse ho esagerato un pochino).Il pezzo non è stato verniciato la parte a vista e coperta da una parte dalla piletta e la parte restante l'ho coperta con il sigillante formando un cordoncino che ho poi lisciato con il dito insaponato.Il sigillante non chiedetemi di che marca era , sicuramente non era uno di quelli blasonati, per me è di una marca buonissima,l'ho avuto gratis da mio cognato.Per il tessuto è quello che ho trovato nel kit della vetroresina , mi raccomando non acquistate il materiale dai concessionari, cercateli fuori dal circuito dei spennapolli si trovano e costano un 3/4 in meno.
0 #8 ivan 2016-05-23 21:42
Niente da dire sul lavoro, bravo, ma a conti fatti, su google scrivi "lavandino per bagno" e ne scegli uno dalle immagini....

Il ricambio di un lavandino nuovo va dai 30 ai 40 €.

10 minuti è montato, e non ti sei impolverato, non hai sporcato vestiti e hai risparmiato tempo :P
0 #7 giovanni gatto 2016-05-23 19:40
Con cosa hai verniciato il pezzo che hai fatto??
Complimenti e grazie.!!
0 #6 Nuccio Pecoraio 2016-05-23 17:00
Bravo, ottima soluzione e complimenti per la finitura..
0 #5 ivan 2016-05-23 13:43
bavissimo, inventiva e precisione!che tipo di tessuto hai usato per la resina? grazie mille
0 #4 Cat1 2016-05-23 13:18
Complimenti, che tipo di sigillante hai usato?
Grazie
0 #3 mirco 2016-05-23 12:45
Complimenti, anch'io vorrei sapere cosa usi per lubrificare gli oscuranti (quì apprendo che si lubrificano!!) e, visto che mi trovo quale sigillante hai usato?.
Vecchio d'età ma giovincello proprietario di camper sono pronto ad imparare. Grazie
-1 #2 Beppe 2016-05-23 10:50
Complimenti !!! è un'ottima idea che terrò presente.
Una domanda: cosa usi per lubrificare i binari degli oscuranti ?
Beppe
0 #1 antonio 2016-05-23 10:48
che dire, bravo.
Mi piacerebbe avere la tua manualità