logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

SVUOTIAMO IL TETTO CONTRO LA FORZA DI GRAVITA'

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

leggi-faidate

Salve a tutti, da quando ho preso il camper ho sempre avuto il problema di un brutto ristagno d'acqua sul tetto e non potendolo alzare con cunei o altro, dato che e' parcheggiato in strada, ho dovuto trovare un'altra soluzione.In questo caso mi ha dato una mano la fisica ed il principio di capillarita', e' bastato mettere un pezzettino di spugna per lavare i piatti a cavallo dell'angolo del tetto e goccia dopo goccia il tetto si asciuga (diciamo che dopo un'oretta e' svuotato dell'acqua).Per tener fermo il pezzo di spugna, dato che volevo un'installazione fissa, ho provveduto a tagliare e sagomare (come da foto) un pezzo di canalina in pvc per impianti elettrici e successivamente l'ho incollata con del silicone alla vetroresina del camper.Ovviamente ho messo anche il coperchio cosi' risulta perfettamente chiuso ma per le foto ho preferito toglierlo per far vedere all'interno com'e' posizionata la spugna.Il sistema e' semplice ed economicissimo e risolve bene il problema della pozzanghera, tanto per intenderci quest'anno che e' stato particolarmente piovoso la pozzanghera non si e' mai asciugata tranne le volte che uscivamo per qualche giro.Adesso dal balcone vedo sempre il camper con il tetto bello asciutto e pulito e mi sento piu' tranquillo.

 IMG 20140908 154025-camperfaidate.itIMG 20140908 154034-camperfaidate.it

IMG 20140908 154104-camperfaidate.it

Ciao a tutti da Gil.



alt

altAVVERTENZE  

You have no rights to post comments

Commenti   

0 #22 leo1 2015-03-31 13:42
Purtroppo e dico purtroppo vivo a Roma...e un rimessaggio al coperto ha tempi di attesa anche di anni!!
Ho sostanzialmente modificato la tua soluzione rendendola amovibile. Praticamente ho rivestito un sasso piatto con del tessuto recuperato da un asciugamano.
Poi ho fissato con del filo di ferro zincato (recuperato da una stampella da tintoria) la parte del tessuto per scolare l'acqua.
Devo solo ricordarmi ogni volta di toglierlo e metterlo...ma a quello ci pensa l'apposita scala davanti la ruota posteriore sinistra..
;-)
Ciaooo

Marcello
+1 #21 costa 2015-03-31 12:03
Sei un grande, bella idea semplice ed economica.
Semplice dopo averla vista da te chiaramete.
0 #20 gilberto 2014-12-15 08:34
Ciao e grazie dei complimenti, comunque spero che il rimessaggio te lo dai a titolo gratuito o ti faccia pagare come se fosse all'aperto perche' non avrebbe senso pagare per averlo al coperto e poi trovarlo sempre pieno di acqua! Poteva anche sigillare i fori dopo averli usati per fissare il lamierato, insomma un po' di silicone a volte fa miracoli!
+1 #19 leo1 2014-12-13 19:51
Ottima idea davvero geniale, l'avevo vista tempo fa ed ora l'ho ricercata di nuovo perchè, pur avendo il mio camper rimessato al coperto, quel genio del rimessaggio ha effettuato dei fori sul lamierato per fissarlo al telaio della struttura e dai quei for scendono copiose delle goccie che finiscono per bagnare comunque il tetto. Tetto che poi rimane bagnat oanche perchè essendo al coperto il sole e la ventilazione non penetrando non si asciuga... tua è una grande soluzione..forse provvederò a farne una versione che posso mettere e togliere nei lunghi periodi di rimessaggio invernale. Complimenti!
0 #18 ugoesposito 2014-11-10 08:20
Se per il discorso estetico si potrebbe creare anche un carter con della vetro resina , comunque anche io ho lo stesso problema specialmente quando scarica il cdz
+1 #17 marcello 2014-10-23 22:32
ottima soluzione complimenti!! copierò subito
+1 #16 Silvano 2014-10-20 12:44
Complimenti anch'io come vedo tanti ho lo stesso problema e lo copierò di sicuro ! Geniale !!!
+1 #15 ANDREA 2014-10-06 04:07
Fantastica idea....copio subito grazie
+1 #14 vito 2014-09-25 21:27
complimenti, ho lo stesso problema, ma grazie a te ho trovato la soluzione. Bravo veramente
0 #13 gilberto 2014-09-24 00:06
Grazie a tutti, la cosa che mi da piu' soddisfazione e' sapere che ho dato lo spunto ad altre persone per risolvere un problema banale quanto fastidioso. :-)
Ciao a tutti by Gil.
+1 #12 livingstone 2014-09-23 23:07
Grazie !!! ho il mio semintegrale in sosta nel cortile di casa, è riparato solo parzialmente e quando piove l'acqua ristagna in un punto preciso....grazie alla tua super idea ho risolto il problema !! Ancora grazie, complimenti e BUON TUTTO
+1 #11 MAT 2014-09-23 20:45
idea genialissima copio anch'io
+2 #10 Tiziano 2014-09-23 01:43
Grazie dell'idea! anch'io ho il problema di una leggera contropendenza verso la mansarda che fa ristagnare l'acqua, fortunatamente lo tengo al coperto ma a volte al rientro da un viaggio salgo sul tetto e scopo giù l'acqua.
+1 #9 gilberto 2014-09-17 23:15
Ciao ago250xr, hai ragione anche tu e comunque ho notato che sono parecchi ad avere questo problema complice magari anche la pendenza contraria della strada come nel mio caso! Saluti.
+2 #8 sandro 2014-09-17 21:59
Ciao,ottima idea,ma a levare l'acqua ci metterei chi lo ha costruito !!!! oppure i soldini glieli hai dati annacquati?
Con quello che se li fanno pagare poi!!!
Salutoni
+1 #7 gilberto 2014-09-16 09:40
Grazie fa6, e' un anno che penso alla soluzione migliore per risolvere il problema, mettere uno scarico come hanno certi camper di serie, mettere una pompetta che all'occorrenza svuotasse il tetto, poi alla fine ho pensato alla capillarita' e ho trovato probabilmente la soluzione meno invasiva, piu' economica e semplice che esista (si costruisce in mezz'oretta e se non piace si toglie tutto in 10 minuti senza modificare niente). Sono contento se puo' risolvere il problema anche ad altri.
Ciao da Gil.
+1 #6 fabrizio 2014-09-16 02:09
Sei un genio. Ho lo stesso problema. Anzi, a lungo andare si infiltra anche dentro quando ristagna troppo. Copiò subito. Veramente grazie
+1 #5 gilberto 2014-09-15 23:28
Grazie dei complimenti g_duca, comunque dalle foto sembra grande e esteticamente non gradevole, ma in realta' si vede solo un piccolo pezzo di canalina abbastanza anonima che scende per 3 o 4 centimetri nell'angolo del tetto sopra il tendalino, tra l'altro basterebbe farla scendere per mezzo centimetro, l'importante e' far scavalcare il bordo alla spugna ed il gioco e' fatto. In ogni caso era molto piu' antiestetica e pericolosa la pozzanghera piena di alghe che si formava d'inverno sopra il tetto, visto che li ho anche il passaggio dei cavi dell'antenna e del pannello solare che risultavano perennemente in immersione.
+2 #4 Fabrizio 2014-09-15 22:09
I miei personali complimenti per la semplicità dell'idea e la sua economicità. Probabilmente qualcuno obietterà che non è il massimo esteticamente e potrei anche associarmi a questo coro, ma sfido chiunque a trovare una soluzione migliore.
+2 #3 carl 2014-09-15 14:36
:-) Ottimo copio subito.
+5 #2 gilberto 2014-09-15 09:42
Ciao Kawa 2, considera che alla spugna arriva acqua che raccoglie tutto lo sporco che si accumula sul tetto percio' la spugna non rimarrebbe bianca a lungo, poi' l'ho fatto cosi' perche' la spugna non durera' all'infinito e per cambiarla ci vogliono 30 secondi. Ti assicuro poi che l'impatto visivo dal basso e' quasi nullo (sono 3 cm x 1.5 di canalina bianca su vetroresina bianca), non te accorgi nemmemo anche perche' e' appena sopra il tendalino.
+4 #1 Luca Veronesi 2014-09-15 02:11
Ciao, ottima idea. Ma una domanda : invece di mettere la canalina che esteticamente non è il massimo, non bastava incollare la spugna, magari bianca, nella stessa posizione ? L'effetto era lo stesso ed esteticamente risultava meno invasivo.