logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

SOSTITUZIONE DELL'ALTERNATORE DA 70HA CON UN NUOVO ALTERNATORE DA 95 HA

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Circa tre di anni fa ho montato sul cruscotto del mio ford una serie di strumenti aggiuntivi per tenere sotto controllo sia l'impianto elettrico che il motore durante i viaggi ed anche durante la sosta. Tra questi, due voltmetri e con il passare del tempo mi hanno fatto capire che durante la marcia con il frigo attaccato e magari le luci accese, la corrente prodotta dall'alternatore originale da 70 HA , mentre arrivava quasi nella norma sui poli della batteria del motore segnando un valore di circa 13VOLT, rimaneva molto scarsa sulla batteria dei servizi sfiorando a malapena i 12 volt, quindi la ricarica della stessa in viaggio era scarsa ed il frigo comunque con quel voltaggio era al limite del corretto funzionamento. Dopo un po' di ricerche su internet " e-bay" ho trovato in germania un alternatore compatibile per il mio tipo di motore " 2.5 ID DEL 1994 tipo di motore 4EA" , un alternatore da 95 HA nuovo ad un prezo di circa 100 euro, per questa cifra ci ho provato..... ed è andata benissimo, infatti l'alternatore si è dimostrato perfettamente compatibile

sostituzione-alternatore1-camperfaidate.it

il nuovo alternatore sulla sinistra era già comprensivo della "POMPA SOTTOVUOTO" che è quell'oggetto nero collocato nella parte posteriore dell'alternatore e collegato ad esso tramite un alberino di trasmissione come si vede nell'alternatore di destra che è quello vecchio dal quale l'ho smontato, da questa pompa partono tre tubi in gomma rinforzata con degli attacchi molto semplici da svitare inoltre i tre attacchi sono differenti tra loro quindi nel rimontaggio non ci si può sbagliare.......  per quanto riguarda i collegamenti elettrici è consigliabile prima di metterci le mani DISCONNETTERE I POLI POSITIVI DELLE BATTERIE PER ESSERE SICURI DI NON AVERE TENSIONE SUI CAVI CHE VANNO STACCATI DAL VECCHIO ALTERNATORE E RICOLLEGATI SUL NUOVO inoltre prestare attenzione ai simboli presenti sugli alternatori per ricollegare nella giusta posizioni i cavi.........sostituzione-alternatore2-camperfaidate.it

sostituzione-alternatore3-camperfaidate.it

la sostituzione è stata semplice ed a richiesto circa 2 ore con tutta la calma del caso e la pulizia delle parti interessate, fortunatamente i bulloni di fissaggio dell'alternatore al motore che sono 2 uno in basso ed uno in alto collegato al tendi cinghia sono facilmente accessibili

sostituzione-alternatore4-camperfaidate.it

sostituzione-alternatore5-camperfaidate.it

sostituzione-alternatore6-camperfaidate.it

a distanza di un anno circa posso confermare che il lavoro ha avuto gli effetti sperati infatti quei 25 Ha in più, hanno migliorato il funzionamento del frigo che in viaggio è passato dai 11/15 gradi a 6 massimo 8 gradi, e la celletta frizer è passata da –5/ -3 gradi a –10/ -8 gradi mentre la tensione sui poli delle batterie durante i viaggi con luci accese e frigo attaccato misura 13volt sulla batteria dei servizi e 14 volt sulla batteria motore.....

SALUTONI A TUTTI

By : Beppe0461

 


alt

altAVVERTENZE   

 

You have no rights to post comments

Commenti   

0 #25 willy 2013-05-07 13:36
Ottimo lavoro Beppe! Poiché anch'io possiedo un Ford simile al tuo e letto il tuo articolo mi sono impensierito ed ho cercato di seguirti nell'idea solo che ad una verifica sul mio alternatore ho trovato l'etichetta che appare nell'immagine. [img:error]




http://imageshack.us/photo/my-images/407/alternatoreford.jpg/

Una cosa vorrei sapere se mi puoi spiegare: cosa sono e cosa servono i tubicini che ripartono nella parte posteriore dell'alternatore? Grazie 1000!

Willy_
0 #24 marco 2013-03-17 23:39
Comprendo quanto sostieni Enricogel, però probabilmente non ti è mai capitato di fare perizie di principi d'incendio finiti purtroppo con gravi conseguenze , più volte ho affrontato problematiche dove era sufficiente proteggere un cavo mediante un fusibile e tali situazioni non sarebbero mai accadute. Per questo motivo ho avanzato il discorso del coordinamento tra cavi ,correnti e fusibili di protezione. Molti camper vecchi, per la parte degli impianti elettrici dei servizi non rispettano alcuna norma , qualche fusibile montato sulla centralina di ricarica ma nulla al prelievo della energia della batteria. Per poi non parlare del gas GPL con modifiche di tutti i tipi per sdoppiare le bombole ecc. Bisogna fare sempre una corretta valutazione dei rischi prima di intraprendere modifiche che possono portare a pericoli successivi. Non per questo non si possono eseguire lavori corretti e ben realizzati. L'importante è non trasformare una bella vacanza in incubo!
0 #23 giuseppe angelone 2013-03-14 12:22
nel funzionamento generale del motore e nei consumi non è cambiato nulla,adesso ho percorso circa 12000 km dall'istallazione e sia gli strumenti di controllo che i vari apparati di utilizzo mi danno segnali positivi.....ciao :lol:
+1 #22 giorgio 2013-03-12 23:55
Emilio, è saggio da parte tua consigliare un opportuno dimensionamento dei cavi, ma considera che un alternatore non è un generatore che "spinge " sempre al massimo, e un accumulatore è un apparecchio che richiede A ma non li "succhia" per forza! nel gioco fra i due incidono le cadute di tensione e quindi le resistenze interne! Di conseguenza se una batteria esausta avrebbe bisogno di molti A, ma essi non sono disponibili causa cadute resistive interne ed esterne , esso si accontenterà di ciò che da quei fili può passare; tutto questo ragionamento non vale se abbiamo un carico che comunque richiede tutti gli A che gli necessitano, e quindi in questo caso sì che i fili bruceranno. Spero di non aver incasinato troppo il mio pensiero, ma ho cercato di essere meno tecnico possibile per chiarire ai più, ciaooooooooooooo
0 #21 willy 2013-03-12 15:08
Ottimo lavoro, Complimenti! Volevo chiederti se hai notato un affaticamento del motore oppure un aumento dei consumi di carburante.Grazie
0 #20 giuseppe angelone 2013-03-11 10:30
:roll: ottima considerazione.....grazie
0 #19 Luca 2013-03-11 04:10
grazie emilio
+1 #18 marco 2013-03-11 00:08
Vorrei aggiungere una considerazione al lavoro ben eseguito che però ritengo sia di estrema importanza onde creare rischi a voi ed al mezzo. Attenzione alla sezione dei cavi che collegano la batteria servizi a quella del veicolo , la problematica risolta nella corrente insufficiente alla carica della batteria non è sempre causata dal dimensionamento dell'alternatore ma spesso per causa dei cavi e del relè di collegamento che non sopportano correnti sufficienti causando la caduta di tensione che poi leggete sugli strumenti digitali. Il pericolo nasce quando le batterie saranno esauste ed il nuovo alternatore produrrà tutti i i 95 ampere/h inviandoli alla batteria servizi mediante cavi troppo piccoli, questi ultimi si scalderanno fino a fondersi causando il principio di incendio. Per questo motivo bisogna dimensionare con corretto coordinamento correnti e sezioni di cavo! Ricordassi che il cavo può essere di sezione più grossa ma mai più piccola della corrente che deve trasportare!
0 #17 giuseppe angelone 2013-03-05 10:22
ciao peppe, inizialmente ho fatto la ricerca inserendo il tipo di motore (ford 2.5 ID ) il modello del motore ( 4EA ) e l'anno di immatricolazione (1994)e questo già riduce molto la possibilità di errore, successivamente ho preso il nr. si serie ford che si trova sull'alternatore ed anche questo può essere molto utile. per la cinghia prima di smontare l'alternatore, ho segnato con la vernice il punto esatto dove si trovav il tendicinghia e ho testato con la mano la resistenza della cinghia per avere un riferimento tattile, poi quando ho rimontato il nuovo alternatore ho riposizionato tutto come era prima però ho dovuto stringere un pò di più la cinghia perchè in accellerazione slittava un pochino...... ciao :lol:
0 #16 Giuseppe 2013-03-04 23:10
Ciao beppe complimenti x il lavoro, ma ho due domande da farti:
-come sei risalito alle caratteristiche del vecchio alternatore installato;
-La cinghia a che valore l'hai tesa?
Grazie
0 #15 Marzio 2013-03-04 18:59
Non tutte la case io ho un laika su ford e l'alternatore maggiorato è di serie.
-2 #14 bruno 2013-03-04 15:33
bella soluzione, bravo
0 #13 Lorenzo 2013-03-04 14:38
Complimenti!
0 #12 giuseppe angelone 2013-03-04 12:01
avrei voluto montarlo anche io un pò più grosso ma purtroppo nel periodo della mia ricerca superati i 95 ha si raggiungevano cifre stratosferiche per il mio fondo cassa :cry:
0 #11 giuseppe angelone 2013-03-04 11:58
ciao l'alternatore l'ho ricercato su e-bay digitando "alternatore transit 2.5 ID," ne escono circa 50 poi guarda quelli da 95ha quasi tutti hanno una ottima descrizione del modello di motore al quale possono esere applicati, ti scrivo due numeri di due oggetti che ho visto stamani e che dovrebbero essere uguali a quello che ho preso io, per ricercarli cono il numero apri ricerca avanzata e digita il numero....
190737656788 oppure 400421536642 ciaoo :eek:
0 #10 Carlo 2013-03-04 11:37
Bravo bel lavoro, io sul Transit del 1991 ne ho montato uno uguale al tuo però da 130ah per alimentare il clima e il frigo in viaggio.
0 #9 giuseppe angelone 2013-03-04 10:37
ciao..con tutte le utenze spente gli srtrumenti si posizionano a 14 volt, solo la batteria dei servizi che è collegata anche al pannello solare tende a superare i 14v quando il sole è a picco, quindi quando sono in viaggio escludo il pannello con un interruttore che ho messo sul cruscotto.un salutone.....
0 #8 Luca 2013-03-04 01:53
scusa tiziano ho l'astronave un po vecchiotta...eheheeh
0 #7 savino 2013-03-04 01:06
certo alieno, certo...
0 #6 giulio 2013-03-04 00:59
Io posseggo un ducato 2500 TD del 92 che gia' da allora aveva un alternatore da 95 ha che va alla grande ricaricando egregiamente 2 batterie dei servizi da 100 HA
+1 #5 Luca 2013-03-03 23:52
si può fare pure sul ducato 2500 turbo diesel del 91?
+1 #4 arutem 2013-03-03 23:49
Ciao Beppe, complimenti per il lavoro,un consiglio prova a controllare la tensione delle batterie con frigo e fari spenti che non superi i 14V, che sono già al limite per gli elementi della batteria.se cosi fosse controlla il regolatore di tensione e prova a tararlo a 13.80Volt.Ciao buon lavoro e Km . Raf
0 #3 simone 2013-03-03 21:49
ciao bell'idea metti perfavore il sito e tipo dell'alternatore ciao
+2 #2 massimo 2013-03-03 21:44
queste son quelle cose che ti fanno pensare... perchè chi attrezza i camper dai telai dei furgoni, non pensa allo scopo che poi andrà a fare anche quel motore? certo un furgone normale gli basta l'alternatore di serie, ma per i nostri giocattoli sarebbe meglio uno come hai montato tu.
complimenti
+2 #1 tommaso pompilio 2013-03-03 21:44
..complimenti!!..ottimo lavoro.