logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

entra facebook o

MODIFICA ALLA SCHEDA "MES" DEL FRIGO DOMETIC

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Salve, un saluto a tutti gli hobbysti di Camperfaidate. Quello che sto per descrivere è un sistema automatico di accensione del frigo a seconda di quale fonte di energia viene applicata. Nel mio caso è un RM 7401 ma questo sistema data la sua semplicità è applicabile a tutti i modelli con a bordo la scheda MES come in foto.In pratica il circuito non fa altro che creare i collegamenti che noi andremmo a fare girando la manopola del commutatore. Con dei semplici relè a 220vac e 12vdc -4 scambi nc-na ho potuto fare questo.Si sarebbe potuto fare con dei sistemi elettronici, ma tanto alla fine i contatti devono essere chiusi da minirelè o da SCR o TRIAC, per i non addetti ai lavori interruttori elettronici;ma di elettronica nei nostri mezzi ce ne è gia abbastanza con tutte le difficoltà che comporta in caso di guasti,quindi ho optato per i dispositivi elettromeccanici, facilmente sostituibili. Resta inteso che comunque il sistema manuale resta invariato perciò in caso di guasto si puo escludere e tornare alle origini. Smontata la mascherina del frigo ho cercato con non poca difficoltà di accedere alla scheda contenuta in un contenitore nero.Una volta aperto si accede alla scheda con i connettori attaccati:segnateli con un pennarello prima di staccarli,non avrete difficoltà a rimontarli.Estraete delicatamente la scheda e giratela per mettere in vista i punti di contatto del commutatore (NERO).

automazione-frigo-1-camperfaidate

automazione-frigo-2-camperfaidate

Come da foto si vedono i comuni e i contatti. Muovendo il commutatore a vuoto fuori dalla scatola e senza manopola, se siete fortunati troverete subito la IV posizione.Questo perché le schede non sono tutte uguali, alcune ce l'hanno altre no e la manopola ha per questo motivo un dentino "fine corsa" che viene limitato da una sede obbligata del contenitore. Se la Vs scheda ha la IV posizione non sara difficile creare lo spazio nella sede del contenitore per fare in modo di far ruotare l'alberino della manopola. Se la scheda non la dovesse avere si puo creare un microinterruttore a slitta o come si desidera sul frontalino del frigo. Questa IV posizione crea il contatto +12 per abilitare tutto il sistema visto che dei due comuni,uno è direttamente collegato al +12 di alimentazione della scheda.Per il resto è tutto spiegato dagli schemi:

automazione-frigo-3-camperfaidate

automazione-frigo-4-camperfaidate

automazione-frigo-5-camperfaidate

Alla abilitazione della IV pos o comunque alla abilitazione dell'interruttore sul frontale, si eccita il Relè1 che mette in collegamento i comuni della scheda con il sistema,altrimenti rimane tutto in manuale.Insieme al R1 si eccita anche R2 (gas) grazie ai contatti NC di R3 e R4.Infatti se uno solo di questi 2 relè fosse eccitato (presenza 220 o camper in moto) il sistema non partirà a Gas perche gli NC si apriranno e si chiuderanno i contatti aperti del rele relativo e il frigo partirà alla modalità operativa in quel momento.R3 e R4 sono a loro volta interbloccati cosi da impedire la contemporaneità delle alimentazioni.

automazione-frigo-7-camperfaidate

automazione-frigo-6-camperfaidate

Devo ammettere che non è una modifica semplice da fare ma per chi e addentro alla materia è intuitiva.Poi chiunque avrà un nipote o un amico pratico di saldatore quindi datevi da fare se non volete avere sempre il dubbio di aver acceso il frigo a Gas o a 220 o 12.

automazione-frigo-8-camperfaidate

schema

Saluti a tutti sono a completa disposizione per qualsiasi domanda.

B y : Leonardo

 


alt

altAVVERTENZE   

 

You have no rights to post comments

Commenti   

0 #37 vincenzo 2015-06-11 23:45
a dimenticavo le lascio la mia mail
0 #36 vincenzo 2015-06-11 23:26
salve,premetto che non sono espertissimo di elettronica ma vado a modo intuitivo, ho cercato di mettere in opera il progetto al banco, ma ho dei dubbi sul collegamento che va fatto con i contatti nc, potrebbe essere cosi gentile di aiutarmi. ho comprato n°3 relè a due scambi 12 v e un relè 220, la ringrazio.
+2 #35 leonardo 2015-02-12 23:43
No Mi dispiace! Ho cercato in rete e ho visto che la scheda di quel modello è stata replicata da un utente.Se digiti su google il modello del frigo, ti esce una pagina di camperonline dove un utente ha ricostruito la scheda in toto. La modifica che ho apportato io si riferisce alla commutazione che invece di essere manuale ,viene svolta dai relè.A presto. Un saluto
0 #34 Stefano 2015-02-09 11:11
Ciao, hai anche lo schema di modifica per elettrolux rm4505? Grazie
+1 #33 leonardo 2013-05-27 00:43
;-) Un grazie a LGATTO per aver risposto a Piervo.....Ero fuori per lavoro.Dai godetevi l'automazione low cost.A tutt'oggi un pensiero in meno :lol:
0 #32 Lorenzo 2013-05-01 18:45
Citazione piervo:
Ciao granduca complimenti per l'idea e per la qualità del tuo lavoro, volevo realizzarla anche io sul mio superbrig, ma non riesco a leggere lo schema che hai caricato sul sito, quando lo stampo non si leggono i valori dei componenti quindi vorrei chiederti se gentilmente mi puoi inviare lo schema magari scritto più grande per email.

Questa è la mia email:
Grazie


Ciao piervo,
ti incollo qui lo schema di Granduca che ho rifatto quando ho eseguito anche io il lavoro perché non riuscivo a vederlo bene. Con l'aiuto di Granduca l'ho rifatto e condiviso con lui.
Te lo mando anche via mail, così magari lo vedi ancora meglio

0 #31 analillo 2013-05-01 18:10
Ciao granduca complimenti per l'idea e per la qualità del tuo lavoro, volevo realizzarla anche io sul mio superbrig, ma non riesco a leggere lo schema che hai caricato sul sito, quando lo stampo non si leggono i valori dei componenti quindi vorrei chiederti se gentilmente mi puoi inviare lo schema magari scritto più grande per email.

Questa è la mia email:
Grazie
0 #30 Lorenzo 2013-04-03 18:44
Test eseguito su 4 giorni di vacanza pasquale con esito positivo.
Unico patema prima della partenza: attacco la 220 e lui non commuta!!!
Controllo la spia 220 nel camper ed è accesa, ma lui non commuta: depressione... :sad:
Misuro la 220V col tester ai morsetti del frigo e non c'é! Ma alllora non è il mio impianto che ha problemi, semplicemente non arriva la 220V !!!
Controllo il cavo e scopro che mia figlia ha inserito la spina 220 con poca energia e quindi non faceva bene contatto. Fiuuu... Inserisco a fondo e tutto funziona: Si parte! :-)
4 giorni e 4 notti, con alternanza di viaggio, sosta e 220V: sempre funzionato a dovere.
E mi sono anche ricordato di metterlo in manuale prima di fermarmi al distributore, per evitare che commutasse istantaneamente su gas, che al distributore non è proprio "igienico" ;-)

0 #29 leonardo 2013-03-16 23:04
Beh un Bravo a LGATTO ci sta tutto....ora sotto a chi tocca
0 #28 Lorenzo 2013-03-16 22:41
FATTO ! :-)

Grazie a Granduca64, ho potuto realizzare questa modifica.

Oggi ho montato e testato il tutto con successo.

Ho anche aggiunto un led che segnala l'accensione della modalità automatica, proprio in corrispondenza della quarta posizione della manopola.

La scheda del mio frigo Dometic era leggermente diversa (Frigo 150 litri doppia porta Dometic RM7601L del 2008 ), ma lo schema elettrico di fatto era lo stesso.

Per portare la manopola in quarta posizione è sufficiente limare un po' di plastica della scocca nera portascheda. E' sufficiente una limetta ed in due minuti è fatto.

Con i due termometri da pannello con sonde in frigo e freezer già montati in precedenza ora è perfetto!

Buona modifica a tutti!

0 #27 Lorenzo 2013-03-08 15:56
:-)
0 #26 leonardo 2013-03-08 15:51
Provo a spiegartelo:
il primo relè 12vdc viene eccitato dal negativo e dal contatto della IV
posizione quando il comune C1 che eroga 12v si posiziona in quella
posizione.Nella foto che ti allego il comune con la 12 volt è ROSA e il
contatto della IV posiz é ROSSO.eccitandosi il primo relè mette in contatto
i fili rosa e grigio dei comuni con i comuni A-B che vanno su ogni
relè.Nella foto che ti allego i GIALLI sono il comano del GAS. I VERDI sono
il comando 220. MARRONE sono il comando 12. MI RACCOMANDO RISPETTA LA
SEQUENZA "COMUNI -COMANDI" Cioè il GRIGIO mette in contatto i suoi vicini. E
il ROSA gli altri.NON SBAGLIARE A INCROCIARE I COMUNI.Per il resto è
semplicei gialli vanno collegati ai N.A, del relè gasR2. I verdi si
collegano al N.A. relè 220 R3. I marroni si collegano al N.A. relè 220 R4.
L'eccitazione di R2 passa tramite i contatti NC del R3 e di R4. R3 si eccita
tramite un altro NC di R4.
R4 si eccita tramite un altro NC di R3. In pratica R3 eR4 sono interbloccati
tra loro elettricamente mentre entrambi o uno o l'altro possono inibire il
relè Gas.Dimmi se sono stato chiaro.
-1 #25 leonardo 2013-03-08 12:58
http://www.camperonline.it/faidate/faidate_scheda.asp?IdFaidate=709.Prova a vedere qui,ci sono piu foto con le descrizioni.Se mi mandi una mail ti descrivo lo schema
0 #24 Lorenzo 2013-03-08 11:07
06:26 ? Ma fai il guardiano notturno? :lol:

Ma nella tua foto il contatto alla quarta posizione non l'avevi ancora saldato vero?
Alla fine quanti fili ti ritrovi saldati sulla scheda? Dovrebbero essere 9 giusto?

Continuo a non afferrare al 100% :cry:
Ok, uno scambio manda il +12V per attivare i relé della scheda che poi danno l'avvio all'alimentazione del frigo secondo la modalità prescelta. Ma "il +12 verso i rami della scheda" che significato ha?
Più che altro interessa capirlo per non sbagliare i collegamenti, perché dal tuo schema non mi sono chiarissimi.
Non è che magari potresti aggiornarlo con qualche richiamo in più, per es delle sigle che facciano corrispondere esattamente i vari poli degli scambi ai 9 punti sul commutatore? :-*

Giusto per renderlo commestibile anche agli elettrotecnici avventizi... ;-)
0 #23 leonardo 2013-03-08 07:26
Figurati.... dunque:
Il relè a 220 mi pare sia chiaro:220vca 4 scambi
1 relè pilota R1 a 2 scambi per connettere i comuni.
2 relè 12vdc 2 scambi = 4 scambi....perchè non ho trovato un "4 scambi"
2 mini relè (neri) 12vdc 2 scambi......perchè avevo quelli :lol: :lol: ....cit.da descriz.: Con dei semplici relè a 220vac e 12vdc -4 scambi nc-na ho potuto fare questo....
Il commutatore ha 2 comuni perchè uno lancia il +12 verso i rami della scheda e uno chiude i consensi sui circuiti pilota per pilotare i relè interni della scheda e le segnalazioni.Se avessi avuto lo schema elettrico te l avrei spiegato meglio
0 #22 Lorenzo 2013-03-08 00:14
Scusa, non mi torna qualcosa:
dallo schema dovresti aver usato 4 relé (3 12V e 1 220V) ma nelle foto se ne vedono fino a 5. Si distingue bene il 220V, poi ci sono 3 12V grandi trasparenti e 2 piccoli neri. Qualcosa non mi torna... Ho visto male?
Domanda2: come mai ci sono due comuni sulla scheda?
Domanda3: ma il commutatore manuale Dometic non si dovrebbe limitare a collegare alternativamente il comune in ingresso con l'uscita selezionata (12V 220V GAS) ? Vedo invece che hai collegato una coppia di fili per ogni utenza e ciò trova riscontro nei contatti dello schema ma allora non capisco il funzionamento del selettore...
Domanda4: mi pare che dalla foto il cavo alla 4a posizione non fosse ancora collegato vero?
Domanda5: Volendo provarci, i relé con quali caratteristiche vanno comprati? (a parte la tensione di alimentazione intendo). Assorbimento bobina, Ampères corrente sui contatti immagino ben minima. Sono 2 12V a 4 scambi, 1 12V a 2 scambi e 1 220V a 2 scambi?

Grazie mille per la pazienza !
0 #21 leonardo 2013-03-07 19:54
@LGATTO:
Si questo sistema commuta automaticamente e istantaneamente.e comunque ho gia pronti dei semplicissimi temporizzatori ritardatori da usare dove serve.Diciamo che questa per me è stata quasi una sfida.Inoltre ho montato con tre display a 7 segm. un piccolo indicatore che a seconda di quale sorgente viene commutata fa apparire la scritta GAS - 220 - 012,senza tanti circuiti logici arduini vari o PIC con una matrice a diodi (magari troppi 40) :lol: :lol: .Sto nel campo elettrotecnica e in quello elettronico da 35 anni e nel mio lavoro ho trovato cose vecchie che avevano le stesse funzioni di quelle nuove elettroniche tecnologiche. Ma una volta come facevano??? ;-) E allora mi invento qualcosa.A mio cognato camperista anche lui,ho dato un progettino per automatizzare il vecchio frigo ad accensione manuale,e lui lo sta completando con vari segnalatori e allarmi.Diciamo che tutto il progetto è nato per le soste al supermercato :lol: :lol:
@Enricogel: Tutto viene dalla passione per i ricetrasmettitori giapponesi e i vecchi impianti di telefonia dove si lavorava con il millefilicerato.
CIAOOOO
0 #20 giorgio 2013-03-07 16:25
per chi vuol capire bene il funzionamento degli AES ,consiglio la semplice lettura del libretto di istruzione relativo; vi sono numerose funzioni ,come il ritardo per il passaggio da 12 a gas per la cosiddetta " pausa autogrill" , c'è anche la diagnosi continua con scatti di 15 minuti per la riaccensione a 220 , esclusivamente quando il passaggio a gas è avvenuto per bassa tensione di rete , l'allarme da gas chiuso che prevede il riarmo completo dall'accensione ecc, ecc. ciaoooooooooooo :lol:
@Leonardo: ottima idea; il "salame " di filo è tipico delle costruzioni giapponesi! hai fatto assistenza o ,la fai ancora , per qualche casa giapponese? ciaoooooooo :lol:
0 #19 Lorenzo 2013-03-07 10:23
Mooolto interessante !
Grazie 1000 per la condivisione!
L'unico piccolo neo è che credo che l'automatismo Dometic ritardi di qualche minuto l'accensione a gas dopo il funzionamento a 12V. Ciò perché potresti essersi fermato a fare rifornimento di carburante e non sarebbe "igienico" accendere una fiammella in aria libera con i vapori di benzina.
Mentre questo commuta istantaneamente. Nel caso di sosta al distributore è meglio passare in manuale ;-)
(Oppure prevedere una modifica con un ritardatore)
0 #18 Giovanni 2013-03-06 17:51
Ciao, scusa per il ritardo, il mio frigo è il mod. RM 7655 L ed io vivo a Mascalucia in provincia di Catania. Comunque ti faccio sapere che il problema si presenta solo quando dovrebbe passare da gas a 12V, cioè, se sono attaccato alla 220V e metto in moto, lui commuta normalmente a 12V. Premetto che in manuale a 12V funziona perfettamente. Pensa che nel congelatore, durante un viaggio, è in grado di congelare gli alimenti o l'acqua per esempio. Nell'attesa ti invio i migliori saluti e un grazie comunque.
0 #17 Lorenzo 2013-03-06 14:30
Mooolto interessante !
Grazie 1000 !
0 #16 leonardo 2013-03-05 19:36
Eccomi qui! premetto che nn avendo una scheda AES sottomano sono andato a cercare delle foto.Come supponevo le commutazioni sono tutte asservite da Transistor,per giunta in SMD per cui non riparabili se non in un laboratorio attrezzazo per micro saldature,Quindi presumo che nel ciclo delle priorita ci sia qualche difetto di commutazione da gas a qualsiasi sorgente.Hai provato da fermo e stando a gas a inserire la 220V.??Non credo che sia un problema di tensione 12 perchè in quel caso avrebbe avuto problemi pure alla riaccensione del mezzo.Che modello è il tuo frigo??In che città sei??Cosi proviamo a cercare in rete.Fammi sapere.Intanto cerco io qlcosa.Saluti
0 #15 leonardo 2013-03-04 21:32
Grazie a tutti e in particolare all'amministratore del sito per aver inserito lo schema chiarendo cosi le idee.Per gianniesse.Scusa ma sono rientrato tardi e sto a cena.Piu tardi rifletto sul tuo problema e rispondo.Buona cena a tutti
0 #14 antonio 2013-03-04 21:12
ottimo lavoro puoi aiutarmi ?
davvero un bella idea
ma non riesco a capire come hai fatto i collegamenti elettrici, facci avere uno schema elettrico, dove si capisce qualcosa. grazie
0 #13 Luca 2013-03-04 18:38
No giannise dicevo a Granduca64, mi piaceva avere lo schema elettrico perchè non riesco bene a capire i collegamenti seguendo i fili
0 #12 Giovanni 2013-03-04 16:37
Scusa CL74 dicevi a mè? Di quale schema parli?
0 #11 Luca 2013-03-04 16:08
non riesco ad aprire lo schema, potresti inviarlo
Grazie
0 #10 Giovanni 2013-03-04 16:00
Ciao Granduca64, vista la tua capacità, ho una informazione da chiederti. Il mio DOMETIC invece ha già la posizione auto di serie, ma succede che se ho attaccata la 220V, in posizione appunto automatica, la stacco e metto in moto, lui passa a 12V, mentre se è alimentato a gas e metto in moto, non scambia a 12V. Per capirci, partendo da casa lui commuta a 12V, ad esempio mi fermo in autogril, commuta dopo qualche minuto a gas, ma ripartendo rimane ancora a gas. Secondo tè cosa potrebbe essere? Un grazie comunque.
0 #9 izofydu 2013-03-04 16:00
mi interesserebbe avere lo schema elettrico.
Complimenti per il lavoro.Grazie.
da:
-3 #8 bruno 2013-03-04 15:34
molto bravo
0 #7 leonardo 2013-03-04 14:03
://imageshack.us/photo/my-images/837/schemaautomfrigo.jpg/
Ciao mirco.ssam pensavo che era stat caricat dal sito.Provo a inviarlo cosi
0 #6 luciana 2013-03-04 09:47
Ciao Leonardo, potresti fare uno schema elettrico dei rele', per caoire meglio gli interblocchi. Ciao
0 #5 leonardo 2013-03-04 06:46
Ahhh ok :oops: Scusa alien; dall'accento usato dovrebbe essere anche buona :P .Buonanotte a tutti
0 #4 savino 2013-03-04 00:59
l'alieno intendeva dire che ti ha già preparato la pappa, a casa, se vuoi fare un salto a fargli il lavoro, bravo comunque, bel lavoro,
0 #3 leonardo 2013-03-04 00:28
E certo che la pappa l'è pronta!!!e meno male!! 8)
Pensa che si sta lavorando anche ad automatizzare un frigo con accensione piezo manuale....e li la pappa bisogna cuocerla...piano piano :lol: ;-)
-2 #2 Luca 2013-03-03 23:47
la pappa lè pronta......:-)
+1 #1 marcello 2013-03-03 22:56
una domanda ce l'ho: se faccio un salto da te mi fai la modifica gratis :-D
bravissimo, è un problema che ho anche io.