logo giallo ombra2

la tua passione ar dado

 

in corsoChi si accinge a realizzare un accessorio un particolare una modifica, sul camper, inizia il lavoro sempre con dubbi atroci se si riuscirà o meno a raggiungere l'obbiettivo preposto.Avendo a che fare molte volte con materiale di recupero ,adattarli modificarli al nostro scopo è sempre un dilemma e difficile .Condividi con tutta la communyti di camperfaidate la tua idea i tuoi dubbi le tue soluzioni il tuo fai da te in corso potrà essere un banco di lavoro allargato dove ognuno può metterci mano dando la propria idea , soluzione o consigli.

BRANDEGGIO PARABOLA/ADATTAMENTO E COLLAUDO/L'AUSILIO AL PUNTAMENTO

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 

  ADATTAMENTO E COLLAUDO               

 Il brandeggio acquistato è sì per uso outdoor, ma non per pioggia diretta, per cui va adattato.Come prima cosa ho smontato la parte superiore del brandeggio per irrobustire la spina che fissa l'ultimo ingranaggio al movimento verticale inserendovi un chiodo di misura.

 


Successivamente ho adattato la parte in plastica che comanda i fine corse al fine di adattarne l'uso alle mie esigenze ( arrivare sin quasi con la parabola sulla verticale in max apertura e inclinato di circa 40 gradi verso il tetto del camper a formare un cuneo che protegga il brandeggio da urti con rami o altro.

 

 

Ho poi forato la base del brandeggio per far fuoriuscire i fili di comandi senza interferire con il sistema antipioggia, costituito da due rondelle in neoprene liscio da 3mm recuperati da una vecchia muta sub che proteggono dai due lati il braccio che fa il movimento alto-basso 

 


e da due bandelle di plastica che sigillano il corpo, incollandole con il sikaflex e tenendole ferme con morsetti.

 


Da questa realizzazione di un altro camperista che ha già montato il brandeggio e da cui mi sono ispirato per la mia parabola si capisce meglio come vanno montate le due bandelle

 

Infine ho montato tutti i due pulsanti a due posizioni con 0 centrale ( alto – zero – basso   e   sinistra – zero – destra ) scegliendo questi, più difficili da trovare, a quattro pulsanti in quanto se premo contemporaneamente, ad esempio, alto e basso, salta il fusibile causa corto circuito!

 

Ho infine collaudato il movimento, collegando il tutto al decoder di casa, ed in pochi minuti sono riuscito a puntare la parabola. Il tutto sarebbe pronto da trasferire in cima al camper, ma per agevolare il puntamento, sto preparando un sistema che mi dica di quanto mi sono alzato e di quanto ho ruotato, semplicemente contando il tempo in cui il motore sta lavorando.

 

 

E' quasi terminato, quando anche questa parte sarà finita la realizzazione sarà completa, pronta da fissare in cima al camper.

BY:Maurizio  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

L'AUSILIO AL PUNTAMENTO   Per aiutare nelle funzioni di puntamento della parabola avevo visto tante soluzioni, dagli inclinometri – troppo omplicati – alle ampolle con mercurio – troppo imprecise – e a microswitch + buzzer montati sull'asse ed appositamente regolati – poco posto dentro il brandeggio, supporti da costruire, difficile regolazione ed ulteriori fili da far passare – per cui ho pensato di utilizzare un cronometro, ma guardando in giro non ho trovato nulla di modificabile a tal fine.In pratica mi serve sapere da quanti secondi sto premendo il tasto che  mi fa alzare la parabola, visto che per arrivare all'alzo corretto occorrono parecchi secondi ( in questo aiuta il brandeggio, che è molto lento, quindi più facile da puntare, potendo misurare il tempo ), così pure per l'angolo di rotazione orizzontale.  Ho trovato in internet questo schema:

 

Una buona base, con microprocessore 16f84; elimino c3, l'alimentazione non la prelevo da una batteria ma dai contatti “up” e “left” con due diodi ( essendo alimentato il brandeggio a 24v in alternata mi convertono la tensione anche in continua ), dimezzo la tensione con un partitore resistivo con 2 resistenze da 2w e poi regolo la tensione con un 7805, e la applico ad ic1.                 I componenti sono: R1=4.7k  c1,2=22 pf, quarzo da 4 mhz; elimino i pulsanti di start e stop e le due resistenze di pool down r2 ed r5 in quanto mi serve solo che il sistema una volta ricevuta tensione parta a contare.Scarico da internet il compilatore mikrobasic, e compilando il seguente listato:end.Una volta generato il file HEX va caricato con un ludipipo sul processore.In pratica, so il tempo che occorre per avere l'alzo corretto a casa mia, più vado a nord più devo salire, se vado a sud devo calare in propoirzione; per quanto riguarda il piano orizzontale con una bussola ed una proporzione posso calcolare il tempo del movimento, poi il puntamento fine si fa col sat finder.Ho pensato anche, in futuro, di provare a scrivere una applicazione symbian per convertire le coordinate che mi legge il gps nei tempi di rotazione, ma in questo momento non è certo questa la mia priorità.

BY:Maurizio  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

BRANDEGGIO PARABOLA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Guardando nei vari siti avevo ipotizzato diversi tipi di motorizzazioni, più o meno autocostruite, poi sono incappato in un forum dove un gruppo di “pazzi” ha sviluppato una antenna basata su un brandeggio per telecamera e ho deciso di costruire la motorizzazione partendo da questo, che oltretutto costa veramente poco su ebay ( 60-70€ ) per poi farvi avere la documentazione della realizzazione.                Ad oggi ho realizzato la base di nylon ( un tagliere), da fissare con staffe al portapacchi e sigillare con sikaflex, ho montato il brandeggio e la parabola, verificando il funzionamento dei motori degli assi e la regolazione dei fine corsa, il sistema di comando basato su due deviatori a pulsante con zero centrale.                Per quanto riguarda la lettura dei dati di elevazione e angolo orizzontale c'è chi ha usato inclinometri, ampolle al mercurio e cicalino o altro; io invece ho pensato di far riferimento al tempo per il quale il motore è alimentato usando un display lcd pilotato da un microprocessore della serie pic 16fxxx.                 Restano da realizzare: sistema di protezione pioggia addizionale ( il brandeggio è per esterno ma non per pioggia diretta ) e il sistema a molla per evitare che in posizione chiusa la parabola possa oscillare e danneggiare il sistema di ingranaggi interno.                                Allego schemi e foto del lavoro in corso..

 

 

BY:Maurizio  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Design by Za Studio